Mpr firma la campagna ‘Il senso ritrovato’ di Plef

19 maggio 2015

‘La comunicazione ha senso solo se unisce’. Così Roberto Rondinelli, fondatore di Mpr, motiva la scelta dell’agenzia di comunicazione a partecipare al progetto della onlus Plef (Planet Life Economy Foundation) ‘Il senso ritrovato’, che coinvolge cinque aziende del territorio romagnolo (Curti, Stafer, Gruppo Erbacci, Zerocento e la stessa Mpr, socie della Fondazione), portandole all’Expo di Milano. Il gomitolo, simbolo centrale del progetto, è stato declinato da Mpr in tutte le sue forme con una strategia di comunicazione integrata: dall’allestimento dello stand alla conferenza stampa, dal sito ai gadget, dai social al video.

Il film pubblicitario, realizzato con la supervisione di Rondinelli dal creative director Lorenzo Cecchinelli e dall’account manager Roberta Centolani, è visibile all’Expo nello stand di Plef ed è diviso in due parti: la prima racconta il territorio e la metafora del gomitolo, la seconda è dedicata alla panoramica delle aziende. Un filo che spunta dal terreno, simbolo della congiunzione tra presente e passato, tra natura e uomo, è la scena di apertura del filmato, che vuole valorizzare il territorio e la natura con la collaborazione di Alexander Cimini per la colonna sonora, degli attori Michael Capozzi e Michele Gaudenzi, del poeta e attore Franco Costantini, che è il voice over, e del regista Matteo Tondini.

Mpr sarà presente, assieme alle altre quattro aziende romagnole, nello stand di Plef (Planet Life Economy Foundation) situato nel Padiglione della Società Civile Cascina Triulza di Expo 2015 per tutta la durata della manifestazione. All’Expo quindi non solo come aziende del territorio ma come attori e testimonial di un nuovo modo di fare impresa. Il progetto prevede un programma di 12 eventi tematici (con ospiti internazionali), organizzati con la collaborazione di altrettanti partner di Planet Life Economy Foundation – Onlus (www.plef.org).