Poligrafici Editoriale, ricavi netti a 41,2 miloni di euro. Raccolta adv totale a -3,8%, web a + 7,6%

18 maggio 2015

Andrea Riffeser Monti

Il Consiglio di Amministrazione della Poligrafici Editoriale, guidato dall’ad Andrea Riffeser Monti (nella foto),  si è riunito venerdì 15 maggio per l’esame del resoconto  intermedio di gestione del gruppo al 31 marzo 2015. I ricavi della vendita dei prodotti editoriali, evidenziano una flessione (-5,2%) inferiore rispetto a quanto rilevato dal mercato di riferimento e il QN Quotidiano Nazionale, fascicolo sinergico di  informazione e cronaca nazionale de il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno nel primo trimestre del 2015 è stato rilevato come il secondo giornale d’informazione per numero di copie vendute in edicola (fonte ADS). I ricavi pubblicitari consolidati rilevano una flessione complessiva del 3,8%, mentre la raccolta pubblicitaria sui quotidiani cartacei editi dal Gruppo registra una contrazione del 6,4%, evidenziando una maggiore tenuta della raccolta locale. Risulta positivo invece l’andamento della raccolta pubblicitaria sui siti Internet, sia nazionali che locali, che evidenzia un incremento del 7,6% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente in controtendenza rispetto ai dati negativi del mercato italiano.

Nel periodo in esame i ricavi netti consolidati ammontano a 41,2 milioni rispetto ai 44,9 milioni dei primi tre mesi del 2014. A perimetro omogeneo, al netto degli effetti delle operazioni straordinarie di cui sopra, diminuiscono del 6,5%. I ricavi per la vendita di quotidiani e riviste sono pari a 20,9 milioni mentre i ricavi pubblicitari consolidati ammontano a 13,7 milioni di cui 9,3 milioni relativi alle testate cartacee edite dalla Poligrafici Editoriale S.p.A. e 1,2 milioni relativi alla raccolta pubblicitaria o line dei siti riconducibili a Quotidiano.net. I ricavi di vendita dei quotidiani hanno registrato una flessione (-5,2%) significativamente inferiore rispetto a quello dell’andamento del mercato (-9,6%). Il QN Quotidiano Nazionale,  nel primo trimestre del 2015, è diventato il secondo giornale d’informazione per numero di copie vendute in edicola (fonte ADS – Accertamento diffusione stampa), oltre a consolidarsi al terzo posto per media giornaliera di lettori pari a 2,2 milioni (fonte Audipress 2014/III). Il fatturato pubblicitario  complessivo  del  Gruppo  al  31  marzo  2015,  pari  a  13,7 milioni di euro, riflette la marcata flessione della raccolta sui quotidiani e mezzi gestiti per il deterioramento del quadro economico che ha determinato tagli delle campagne pubblicitarie da parte della quasi totalità delle aziende, mentre resta ancora positivo l’andamento la raccolta pubblicitaria on line dei siti riconducibili a Quotidiano.net.

Nel settore Internet, il Gruppo persegue una costante politica di sviluppo tecnologico e grafico dei siti web riconducibili al network Quotidiano.net con una particolare attenzione agli utenti mobile con l’implementazione di nuove tecnologie finalizzate ad agevolare  la  visione  delle  informazioni  su  tutte  le  piattaforme. Tali  attività  hanno permesso di consolidare il brand Quotidiano.net al 4° posto nel segmento Current events & Global news, con 4,4 milioni di browser unici e 45,5 milioni di page views al mese (dati Audiweb – marzo 2015), oltre a riscontrare un miglior appeal pubblicitario.