Simon Cowell: “X Factor Italia è il miglior X Factor del mondo”

18 maggio 2015

Nella foto Simon Cowell, Alessandro Cattelan, Fedez, Skin, Mika ed Elio

Simon Cowell, il re mida dei format tv di maggiore successo come X Factor e Italia’s Got Talent  non ha dubbi “X Factor Italia è il format di successo migliore al mondo”. E per il prossimo anno l’edizione consacrata da Cowell come ‘The Best’ si rinnova: giuria sempre più internazionale e formata unicamente da musicisti. La scelta artistica di quest’anno vede schierati in giuria per la la nona edizione di X Factor Mika, Elio, Fedez e Skin, poliedrica leader della rock band londinese Skunk Anansie. Un’edizione che si preannuncia già ricca di novità ancora prima di iniziare le riprese, a partire dalla giuria, mai così musicale, fino all’estensione alle band tra le categorie. Infatti la squadra dei gruppi da quest’anno non sarà più riservata ai gruppi vocali, ma allargata anche a band e a qualsiasi formazione musicale con almeno un componente cantante.

A tenere a battesimo la presentazione alla stampa di X Factor 9 Simon Cowell, reduce della finalissima di Italia’s Got Talent che l’ha visto per la prima volta ospite in tv di una edizione non inglese di un suo format. Con lui Lorenzo Mieli, numero uno di Fremantle, Nils Hartmann, direttore produzioni di Sky e Andrea Scrosati, EVP Programming Cinema, Entertainment, Partner Channelles & News di Sky Italia che ha espresso soddisfazione per i numeri raggiunti dalla finale di Italia’s Got Talent “numeri che smentiscono le previsioni di chi pensava che la tv satellitare sarebbe rimasta ferma ai nanoshare”. Infatti Italia’s Got talent è stato un successo e si è chiuso con numeri record registrando tra Sky Uno e Cielo 1 milione 700 mila spettatori medi con uno share del 6,66%, con picchi del 9,5%, e una social audience su Twitter di 108.900 utenti unici che hanno sviluppato 1,6 milioni di Impression (la finale è stato il programma tv più twittato della giornata di ieri e la puntata più twittata di questa edizione). Ottimi ascolti anche per Italia’s Got Veramente Talent?, che ha preceduto la finalissima, visto da 350 mila spettatori medi. Numeri che chiudono un’edizione seguitissima, vista da circa 1 milione di spettatori medi ogni giovedì su Sky Uno, raddoppiando l’ascolto nei 7 giorni e raggiungendo in media 2 milioni di spettatori.

Grazie ad Italia’s Got Talent ogni giovedì Sky Uno è stato il canale più visto della piattaforma, con in media il 3,5% di share. Su Twitter, la conversazione globale attorno al programma per questa edizione è stata di oltre 153.000 tweet. Scommessa vinta per Lorenzo Mieli che dichiara: “Italia’s Got Talent è un format  più rischioso per le caratteristiche del programma rispetto a X Factor. Credo ci siamo riusciti. La sfida era trovare dei talenti la cui ricerca da parte del programma fosse giustificata, fossero in linea con il pubblico di Sky e avessero un mercato”. E per la prossima stagione di Italia’s Got Talent, Mieli precisa che la giuria non cambierà totalmente e allo stesso tempo non esclude che si continuerà con lo stesso team”.