La Corea ‘è vicina’ con The Next Event e il K-Food Truck

15 maggio 2015

Il K-Food Truck in piazzale Cadorna a Milano è stato un assaggio di Corea nel cuore della città. Per una settimana, dal 24 aprile e fino alla vigilia di Expo Milano 2015, The Next Event, la unit di Next Group dedicata alla comunicazione per gli eventi, ha accompagnato cittadini e visitatori in un viaggio alla scoperta dei sapori coreani, traducendo in esperienza il claim ‘La Corea non è mai stata così vicina’. L’iniziativa, promossa dal KTO – Korea Tourism Organization e realizzata con il patrocinio del Comune di Milano, è stata un invito a visitare, il Padiglione della Repubblica di Corea per approfondire la conoscenza di una delle più raffinate cucine al mondo ed esplorare le soluzioni alle attuali sfide globali sul cibo e l’alimentazione predisposte dal Paese del Sud-Est asiatico. Ogni giorno, infatti, quattro chef provenienti dalla Corea si sono avvicendati ai fornelli, servendo oltre 4.000 piatti e 5000 tazze di insam-chatè, il tradizionale tè al ginseng coreano.

“La Corea è famosa per il suo street food, che ha anche un nome specifico, hansik. Con questo progetto abbiamo voluto ricreare e far vivere al pubblico, milanese e non, la tipica esperienza culinaria coreana”, spiega Gianluca Prina, client director e new business developer di The Next Event. Dall’1 al 7 maggio, lasciata la postazione fissa di piazzale Cadorna, il K-Food Truck ha percorso le strade di Milano per promuovere il Padiglione della Corea presso Expo: una delle architetture più attraenti e riconoscibili del sito espositivo, che richiama nella forma il moon-jar, il tradizionale vaso di ceramica usato in Corea per conservare cibi fermentati. Il progetto è firmato da Piero Durat.