Gruppo Dada, ricavi in linea a 16 milioni e risultato netto positivo

14 maggio 2015

Il Consiglio di amministrazione di Dada, leader internazionale nei servizi professionali per la gestione della presenza e della visibilità in Rete, ha approvato ieri il resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2015. Il gruppo è oggi organizzato attorno alla sola business unit rappresentata dalla divisione ‘Domini e Hosting’. I ricavi consolidati nel primo trimestre 2015 si sono attestati a 16 milioni di euro, in linea con i dati del primo trimestre del precedente esercizio (15,98 milioni) e in crescita del 7% rispetto ai 15,02 milioni conseguiti nell’ultimo trimestre del 2014. L’apporto delle attività estere al fatturato consolidato del primo trimestre 2015 si è attestato al 54% (55% nel primo trimestre 2014), confermando il peso prevalente delle attività internazionali allo sviluppo complessivo del gruppo. Il Margine Operativo Lordo consolidato del primo trimestre 2015 è stato positivo per 2,8 mln di euro (+25% rispetto i 2,3 mln del primo trimestre del 2014). Il risultato operativo è salito a 1,1 milioni di euro (+104% verso lo 0,5 mln del 1° trimestre 2014).

L’Attività Finanziaria consolidata complessiva netta nel primo trimestre 2015 (rappresentata dal combinato effetto netto di proventi e oneri finanziari) è risultata negativa per 0,4 mln di euro contro i -0,8 mln del primo trimestre 2014, riportando quindi un miglioramento prevalentemente connesso all’andamento delle variazioni delle valute estere soprattutto in riferimento all’evoluzione del cambio tra euro e sterlina inglese. Il Risultato Netto da attività cedute, che accoglie i risultati economici riferibili alla divisione Performance Advertising ceduta nel primo trimestre 2015 con effetti economici dal 28 febbraio, è stato negativo per 0,3 milioni di euro (era stato negativo per 0,1 mln nel pari periodo 2014) dei quali 0,2 mln sono ascrivibili ai costi non ricorrenti sostenuti dal gruppo per l’esecuzione dell’operazione medesima. La recente operazione ha consentito di conseguire un’ulteriore focalizzazione sul core business dei servizi professionali per la presenza in Rete e ha rafforzato il ruolo di Dada come player di riferimento europeo nel settore dei servizi professionali per la registrazione di nomi a dominio e di hosting, dei server virtuali e dedicati e di soluzioni cloud based, per la creazione, la gestione e la visibilità di siti web e di e-commerce rivolti alle PMI europee, nonché nei servizi per la protezione del brand online.  Dopo aver riportato una perdita netta per sei trimestri consecutivi, nel primo trimestre del 2015 il Gruppo Dada ha conseguito un Risultato Netto Consolidato positivo (utile di 11mila euro).

La Posizione Finanziaria Netta complessiva consolidata al 31 marzo 2015 si è attestata a -26,9 milioni di euro in miglioramento rispetto ai -33,6 mln del 31 dicembre 2014. A fine marzo Dada contava oltre 525 mila aziende clienti per oltre 1,7 milioni di domini gestiti complessivamente tra Spagna, Regno Unito e Irlanda, Francia, Portogallo e Olanda rispettivamente attraverso i marchi Nominalia, Namesco, PoundHost, Register365 e Amen.

TAGS