Expo: 11,3 milioni di biglietti venduti. Confermato il traguardo dei 20 milioni di visitatori

14 maggio 2015

di Andrea Crocioni


“Oggi contiamo su 11 milioni e 300 mila biglietti venduti. Cinque milioni già emessi e fatturati, la restante parte gantantita da fideiussioni bancarie. Otto milioni di biglietti passano da undici grandi distributori e poi c’è l’importante ruolo dei nostri partner. Questi sono i dati certi, al momento preferiamo limitarci a questi”. Evita di parlare del numero di accessi al sito espositivo, ma è un Giuseppe Sala (nella foto) soddisfatto quello che ieri presso la Cascina Triulza, alla presenza del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari Forestali Maurizio Martina,  ha tracciata il bilancio dei primi 10 giorni di Expo. “Stiamo crescendo a ritmo costante – ha detto il commissario unico di Expo – e di questo passo arriveremo al traguardo dei 20 milioni di visitatori e dei 24 milioni di biglietti venduti prima della fine della manifestazione”. Successo anche per i biglietti serali  da 5 euro.

“In questi primi giorni ne abbiamo venduti oltre 100 mila”, ha chiarito Sala che poi ha introdotto alcune novità in partenza. “In questi giorni abbiamo ascoltato i visitatori e le persone che lavorano qui, abbiamo raccolto opinioni per migliorare l’esperienza Expo – ha proseguito -. Fra i temi affrontati la mobilità per anziani e disabili per favorire la quale ci stiamo attivando con 60 veicoli elettrici e una cinquantina a spinta. Su richiesta dei lavoratori abbiamo previsto un’area dedicata al culto, uno spazio dedicato alla Messa, ma aperto a ogni confessione. Un’altra novità è rappresentata dalle visite guidate all’Esposizione. Si potranno fare tour del sito di due ore e mezza a prezzi che vanno da 20 euro per gli adulti ai 12 euro per i bambini. Partiamo con la partnership di Explora, ma apriremo a tutte le guide che risponderanno ai requisiti richiesti da Expo”.

Fra le questioni in sospeso il prolungamento dell’apertura serale. Richiesta da visitatori e Padiglioni dei Paesi aderenti, deve superare le perplessità delle autorità locali su possibili  problematiche di carattere logistico. Il 5 giugno, intanto, Expo riceverà la visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che per approdare alla manifestazione ha scelto una data fortemente simbolica: la Giornata Mondiale dell’Ambiente.