Famiglia Cristiana e Avvenire lanciano il mensile gratuito Noi Expo

11 maggio 2015

Il cibo non solo come nutrimento, ma come convivium, incontro e condivisione. A partire dai temi portanti di Expo Milano 2015, Avvenire  e  Famiglia Cristiana uniranno le specifiche competenze editoriali per realizzare Noi Expo, un tabloid mensile a diffusione gratuita che sarà distribuito durante tutto il periodo dell’Esposizione Universalee la cui raccolta pubblicitaria è curata da Avvenire. Sei edizioni, una al mese, di 40 pagine full-color e con una  tiratura di 500.000 copie a numero, Noi Expo sarà distribuito all’interno del Padiglione della Santa Sede, nei pressi delle principali stazioni della metropolitana e delle stazioni ferroviarie milanesi. Un’iniziativa editoriale che sarà uno dei veicoli principali per divulgare ai visitatori di Expo 2015 approfondimenti sulle tematiche legate al consumo consapevole, alla tecnologia alimentare, il cibo, la salute e lo sviluppo sostenibile. Argomenti trattati in una dimensione economico-solidale atta a preservare l’ambiente e la vita sulla terra e che è anche insita nella Dottrina Sociale della Chiesa.

“In questo periodo, numerosi investitori hanno approcciato i mezzi cattolici consapevoli che il nostro posizionamento valoriale distintivo rappresenta un valore aggiunto capace di generare interesse ed engagement presso il pubblico della manifestazione – spiega Antonio Casati, responsabile Sviluppo Raccolta Pubblicitaria di Avvenire -. Proprio per questo, Noi Expo rappresenta la punta di diamante di un’offerta editoriale e pubblicitaria che ha visto, per la prima volta, la collaborazione di due importantissime testate cattoliche come Avvenire e Famiglia Cristiana. Siamo molto soddisfatti del riscontro registrato sul mercato, che ha subito colto l’opportunità e la promessa distintiva di Noi Expo. Al momento hanno già aderito, fra gli altri, Barilla CFN, ENI, Grana Padano, Ente Turismo Giordania, Bcc, Banca Generali”. Insieme al mensile su carta, verranno realizzati una app e canali web dedicati.