Conti Editore festeggia i 30 anni di Auto con un restyling

5 maggio 2015

Auto è in edicola oggi tutto nuovo: per celebrare nel modo migliore i suoi primi 30 anni, il mensile della Conti Editore si presenta completamente rinnovato, non solo nella grafica ma anche nei contenuti. Una maggiore foliazione (324 pagine), approfondimenti esclusivi e un nuovo ‘linguaggio’. Auto ha deciso di cambiare modo di comunicare con il lettore. In trent’anni di vita Auto è riuscito a ritagliarsi un proprio ruolo specifico nel panorama dei giornali di motorismo, diventando il punto di riferimento fra le riviste ‘premium’ che trattano di automobili.

Alberto Sabatini, direttore responsabile di Auto, spiega: “I nostri punti di forza storicamente sono sempre stati l’autorevolezza delle prove strumentali, le inchieste, ma anche la carta patinata di qualità che valorizza le immagini stampate e trasmette al tatto la percezione di una rivista di livello premium. Abbiamo deciso di non toccare i punti chiave della rivista – prosegue il direttore – ma abbiamo rivoluzionato tutto il resto: grafica, font, disposizione dei contenuti. E anche lo stesso ‘linguaggio’ di comunicazione con i lettori, che farà ampio uso di infografica e sarà più schietto e diretto, perché in fondo Auto identifica anche una community di appassionati con il cuore che batte per le emozioni che certe automobili ci trasmettono. E tra appassionati ci si parla in modo schietto”.

Molti dei servizi esclusivi di questo numero hanno al centro il concetto dei trent’anni di vita, in omaggio compleanno di Auto. In questo numero disponibile da oggi il lettore troverà un  supertest con quattro auto da sogno: le quattro supercar costruite negli ultimi trent’anni dalla Ferrari, provate sulla pista di Fiorano da Auto assieme all’unico collaudatore di Maranello che le ha sviluppate tutte e quattro e ne racconta segreti e retroscena. E poi la prova verità della Porsche 918 Spyder, l’ipercar di Stoccarda assieme alle sue antenate di trent’anni fa, 959 e Carrera GT. Ci sarà il primo test della nuova Audi RS3 Sportback, che rappresenta il punto più alto della tecnologia nata con le Quattro e Sport Quattro degli Anni ’80. Resta invariato il prezzo di 5 euro.