Gruppo 24 Ore: nel 2014, 310 milioni di euro di ricavi (+1,9%)

24 aprile 2015

L’Assemblea degli Azionisti de Il Sole 24 Ore S.p.A., presieduta da Benito Benedini, ha approvato il bilancio dell’esercizio 2014. Lo scorso anno, comunica una nota, il Gruppo ha conseguito ricavi consolidati pari a circa 310 milioni di euro (+1,9% rispetto al 2013). Tra questi, i ricavi digitali ammontano a 94,6 milioni di euro (+12,2%): dei 10,3 milioni di crescita, 9,7 sono da contenuti informativi. Il totale dei ricavi digitali è pari al 30,5% del totale ricavi del Gruppo (27,7% nel 2013). In particolare i ricavi digitali da contenuti informativi si attestano al 45% del totale ricavi da contenuti informativi.

I ricavi diffusionali del quotidiano Il Sole 24 Ore, diretto da Roberto Napoletano (nella foto con l’amministratore delegato del gruppo Donatella Treu), aumentano del 2% in controtendenza al mercato. Risultato trainato dalla forte spinta all’innovazione dell’offerta digitale, sottolinea il Gruppo, e dalla crescita dei ricavi edicola a prezzo invariato pari a +5,5%. Ha avuto buon esito la strategia di conversione degli abbonamenti cartacei domiciliati edicola e postali in abbonamenti digitali a più alta marginalità. I ricavi pubblicitari di System sono pari a 114,1 milioni di euro, + 0,2%. I ricavi dell’Area Cultura (+6,5 milioni di euro), passano da 10,8 a 17,3 milioni di euro, grazie al successo delle mostre; mentre i ricavi dell’Area Formazione ed Eventi crescono del 14%.

Il Margine Operativo Lordo (ebitda), in miglioramento per 31,8 milioni di euro (+74,9%), è pari a -10,7 milioni di euro e si confronta con un risultato di -42,5 milioni di euro nel 2013. Risultato ottenuto, spiega la nota, grazie alla crescita dei ricavi di 5,8 milioni di euro, al contenimento dei costi e alle azioni di ottimizzazione dell’assetto organizzativo, produttivo e distributivo e all’efficienza dei processi, con riduzione dei costi di 24,5 milioni di euro sul 2013 (6,8%). La capogruppo ha chiuso l’esercizio con un fatturato di 280,0 milioni di euro rispetto a 304,4 del 2013. Il Margine Operativo Lordo si attesta a -16,1 milioni di euro rispetto ai -52,4 milioni di euro del 2013. Il risultato operativo è pari a 31,0 milioni rispetto ai -78,5 milioni del 2013. La perdita dell’esercizio ammonta a 15,8 milioni di euro (-81,9 milioni di euro nel 2013).