Italiaonline: ricavi a 95,5 milioni di euro (+3,5%). Digital adv a +5,5%

15 aprile 2015

Antonio Converti

Nella foto Antonio Converti, ceo di Italiaonline

Il consiglio di amministrazione di Italiaonline ha esaminato e approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato di gruppo nel 2014. L’anno passato è stato caratterizzato dal completamento del processo di integrazione di Matrix, a seguito del merger, nonché dall’ottimizzazione dei costi e, soprattutto, dallo sviluppo di nuovi prodotti, nell’ambito della strategia di evoluzione dei contenuti, e linee di business. I ricavi del gruppo ammontano a 95,5 milioni di euro, in aumento del 3,5% rispetto al 2013.

In particolare si evidenzia l’aumento del 5,5% nel Digital Advertising, core business di Italiaonline, che sale fino al 10% se si esamina nello specifico il segmento Display. Risultati che, in un contesto di mercato generale ancora molto sfidante per le imprese, sottolineano una performance industriale anche superiore all’andamento del mercato, la cui raccolta complessiva di pubblicità online vede registrare (fonte: Nielsen) una crescita del 2,1%, che sale al +7,6% se si allarga il perimetro dell’analisi alle categorie digital non abitualmente monitorate. Inoltre, la crescita della raccolta pubblicitaria di Italiaonline nel corso dell’esercizio 2014, ha ricevuto un importante contributo dal segmento del programmatic advertising, ed in particolare dalle pianificazioni di retargeting, che è cresciuto in generale a doppia cifra anno su anno.

Il risultato di Italiaonline è stato sostenuto nel 2014 anche dal lancio e dallo sviluppo di nuovi prodotti sia sul fronte desktop che mobile. Oggi Italiaonline può contare su un portafoglio di 8 portali verticali che si affiancano a Libero e Virgilio, alla piattaforma video ViTV e al servizio 1254. Si sono infatti aggiunti i verticali SiViaggia.it, Cibodistrada.it e FoodInItaly.com al portfolio esistente e in constante crescita dei canali già online, come DiLei.it, TotalTech.it, QuiFinanza.it, MotorLife.it, SportStadio.it. Molti di questi ricoprono posizioni di leadership nelle rispettive categorie, come ad esempio TotalTech e QuiFinanza.

Italiaonline ha inoltre dato particolare rilevanza al mobile, rinnovando e lanciando nuove app nel corso del 2014 e investendo nello sviluppo di due nuove applicazioni che saranno annunciate a breve e che permetteranno di raggiungere in maniera innovativa nuovi utenti e quindi accrescere l’audience. Forte il focus anche per il settore video, grazie alla partnership tra Italiaonline e Mediaset e alla nascita, lo scorso luglio, di Gold 5, nuova concessionaria pubblicitaria specializzata nell’offerta di soluzioni di video display advertising, costituita dai principali player di settore. L’Ebitda ADJ pari a 34 milioni di euro (+36% sui ricavi), nel 2014 registra un incremento del 57% rispetto al 2013, riflettendo l’importante lavoro svolto dal management sul fronte dell’efficientamento e delle sinergie generate dalla fusione con Matrix. Particolarmente positivo è quindi anche il Risultato Operativo (EBIT) con un valore pari a 21,8 milioni di euro. Il Risultato Netto ADJ è pari a 14,8 milioni, in forte miglioramento rispetto ai 1,2 milioni del 2013. La Generazione di Cassa si attesta a 19,3 milioni, in grande crescita rispetto ai 10,1 milioni del 2013 (+91%). La Posizione Finanziaria Netta è pari a 28,7 milioni euro.