Nel 2014 Il Post raddoppia i ricavi adv e raggiunge il pareggio di Ebitda

9 aprile 2015

Alla vigilia del compimento del suo quinto anno, Il Post (www.ilpost.it) – il giornale online fondato e diretto da Luca Sofri (nella foto) dal 2010 – ha approvato il bilancio per il 2014 che porta la startup in una nuova fase di stabilità economica e fuori dal periodo di consolidamento nel contesto economico ed editoriale. I

l 2014 è stato un anno di svolta per la crescita del Post, dopo il miglioramento progressivo e continuo degli anni precedenti. Con un incremento dei ricavi pubblicitari di oltre il 100% rispetto al 2013 (si è passati quest’anno a 776.540 euro rispetto ai 378.741 dell’anno precedente) e a una stabilizzazione dei costi di produzione (834.988 euro nel 2014 a fronte degli 846.770 del 2013) il Post chiude con un Ebitda in sostanziale pareggio.

Gli sviluppi, associati ai risultati ancora migliori costatati nei primi due mesi del 2015 sia in termini di audience che di ricavi, lasciano quindi ipotizzare un pieno raggiungimento del pareggio operativo del Post al compimento dei cinque anni di vita, nel mese di aprile 2015. Esito che ha tra i suoi due fattori principali l’incremento costante del traffico sul sito – che oggi raggiunge oltre quattro milioni di visitatori mensili – e la ormai consolidata presenza e visibilità della testata, della sua identità casino online e dei suoi contenuti nel panorama dell’informazione digitale e dell’informazione in generale. Ottimi i risultati anche sui social network e in particolare su Twitter con oltre 320.000 follower.

“Sono risultati che si devono all’efficacia di un progetto strutturato dall’inizio, che convinse investitori lungimiranti prima e inserzionisti poi; a un gruppo di lavoro appassionato, complice e di straordinaria bravura che si è andato allargando negli anni; e all’esperienza e assidua presenza di Banzai, partner e socio del Post dal primo giorno, nel sostenere e rendere efficiente un prodotto di informazione che raggiunge i suoi lettori attraverso canali innovativi”.

Questo il commento del direttore Luca Sofri, che ha confermato i progetti di evoluzione e crescita del Post in nuovi settori tematici ma anche nell’impegno su produzioni giornalistiche e di contenuti originali: nell’ambito dei reportage, dell’analisi, delle nuove collaborazioni autoriali, della produzione video, della sperimentazione di modelli di comunicazione digitale nuovi e contemporanei. Come ogni anno dal 2010, il Post festeggerà anche nel 2015 il suo compleanno e i risultati raggiunti trasferendo la redazione al Festival del Giornalismo di Perugia, dal 16 al 19 aprile prossimi.