Norma Rangeri : “Mi riprendo Il Manifesto”. Il quotidiano all’asta

27 marzo 2015

“Mi riprendo Il Manifesto”, così comincia l’editoriale di Norma Rangeri, direttore del quotidiano comunista – ilmanifesto.info/il-manifesto-allasta – nel quale anticipa “sfogliando il giornale di oggi troverete l’annuncio del bando di vendita della nostra testata la messa in vendita della testata”.

Una prima fase si svolgerà entro aprile. I liquidatori hanno rese pubbliche le modalità e la somma per acquistare il manifesto.

“I Liquidatori, nominati dal Ministero per lo Sviluppo economico, hanno finalmente reso pubbliche le modalità e la somma richiesta per acquistare il manifesto. La pubblicazione del bando è il passaggio fondamentale per completare, speriamo positivamente, l’ultima parte di un cammino iniziato ormai tre anni fa con la chiusura della vecchia cooperativa ela nascita della nostra nuova impresa. Se non avessimo accettato la mannaia dei 26 mila euro al mese il manifesto sarebbe uscito dalle edicole forse per sempre, il suo valore sarebbe crollato e la testata sarebbe stata preda degli affaristi del settore, merce low-cost in quel traffico di testate in cui sono specializzati finanzieri di ogni risma. Qui occorre un chiarimento, doveroso nei confronti di tutti e in particolare delle lettrici e dei lettori: semmai si presentassero all’asta una o più persone con offerte milionarie per comprare il nostro giornale, èbene sapere che gli eventuali futuri proprietari dovranno convivere per lunghi anni con questa redazione e questo vivace collettivo di lavoro”.

Per compensare la mensile emorragia il quotidiano metterà in campo iniziative speciali lungo il percorso informativo/culturale/storico avviato con i numeri speciali a venti euro.