L’alleanza ‘ecologica’ di 4Dem e Pony Zero

27 marzo 2015

Nasce sotto il segno dell’ecosostenibilità la partnership fra 4Dem e Pony Zero. Un accordo tutto piemontese, maturato sotto la Mole, che coinvolge due giovani aziende specializzate rispettivamente nel recapito di email e pacchi.

La prima è da oltre 10 anni la piattaforma ideale per l’email marketing senza limiti di banda e l’altra è il primo servizio italiano di bike messenger, il pony express in bicicletta (attivo dal 2013). L’intesa tra le due società torinesi prevede, a partire dal 9 aprile 2015, la promozione dei mezzi di spedizione puliti quali la bicicletta e le email e punta non solo a offrire nuovi servizi rispettosi dell’ambiente, ma anche vantaggi tangibili e reciproci per chi ne fa uso. 4Dem è nata da una costola di 4marketing.it, web agency torinese fondata da Paolo Errico.

Grazie a 4Dem più di 1000 aziende italiane ed estere inviano email illimitate di qualunque peso senza alcun limite di banda. La consegna delle email è garantita in un’ora e il supporto risolve l’attività di ticketing nell’arco di mezz’ora. Le email di 4Dem non consumano carburante, sono mezzi di comunicazione molto efficaci che raggiungono risultati che i mezzi tradizionali, come la pubblicità cartacea, neanche sfiorano.

Pony Zero, startup innovativa incubata in Treatabit presso L’I3P di Torino, nasce dall’idea di due ragazzi, Marco Actis e Davide Fuggetta, che fondano a Torino il primo servizio di bike messenger, i corrieri in bicicletta che da qualche anno a questa parte si sono affermati in tutte le principali città del mondo. I corrieri di Pony Zero hanno fatto della loro passione un lavoro, sono giovani, sportivi, ma soprattutto professionisti e consegnano, sfrecciando nel traffico, plichi e pacchi in quello che è l’ultimo miglio della fase di spedizione. Dove non arrivano con efficienza i mezzi a motore dei corrieri tradizionali Pony Zero è presente e assicura un servizio impeccabile. La crisi può bloccare tutto il sistema, ma non le idee. 4Dem e Pony Zero ne sono l’esempio perfetto.