Italia Uno? Fiera di essere generalista e contemporanea

26 marzo 2015

LAURA CASAROTTO

di Claudia Cassino


Realtà, musica, spettacolo, storie. Sono i quattro asset della ‘nuova Italia Uno’ diretta da Laura Casarotto (nella foto), nominata alla guida della rete lo scorso novembre al posto dello storico direttore Luca Tiraboschi. Prima professionista donna a dirigere una tv generalista nazionale, Casarotto ha presentato ieri dagli studi Mediaset di Cologno Monzese le novità di palinsesto che saranno introdotte entro l’estate.

Abolito dal lessico ufficiale il binomio ‘target giovane’, il neo-direttore punta tutto sulla volontà di rafforzare la vocazione generalista della rete: “Troppo spesso generalista è usato in accezione negativa, noi lavoriamo invece proprio per fare di Italia Uno una rete generalista contemporanea: una tv che include e non esclude”, spiega Casarotto, alla sua prima conferenza stampa in veste di direttore di rete. Ex responsabile Marketing Tv del Gruppo Mediaset, la manager porta in dote da quell’esperienza “un know how a tutto tondo che racchiude contenuto, digital, brand, comunicazione”.

Quanto al pubblico di riferimento, precisa Casarotto, “non partiamo da un target, ma da una proposta di contenuti a un pubblico contemporaneo ovviamente con l’obiettivo di consolidare la presenza sulla fascia 15-44 anni che rappresenta il focus del nostro target”. Anche sul fronte degli ascolti, la volontà è partire dai numeri attuali (circa il 7% di share media sul target commerciale), puntando “a confermare e consolidare la posizione sul target commerciale, dove siamo la seconda rete del gruppo”. Sul fronte editoriale sono confermati i punti di forza (Le Iene, Colorado, Tiki Taka, Studio Aperto e Sport Mediaset) e sono in arrivo 10 produzioni originali e una cinquina di volti nuovi su cui scommettere.

Tra le novità, da lunedì 30 marzo alle 19.55, il ritorno di Karaoke: il format itinerante portato al successo negli Anni Novanta da Fiorello sarà condotto dal comico Angelo Pintus. Sotto la voce ‘Musica’ rientrano poi i dieci appuntamenti di Fronte del Palco condotti da Simone Annichiarico (dal 19 febbraio, ogni giovedì in seconda serata) e la conferma, in prima serata a fine maggio, del concerto di Radio Italia di Piazza Duomo a Milano. Il filone ‘Storie’, ad aprile, vedrà il debutto in prima serata di About Love, una serie di storie d’amore scritte e dirette da Federico Moccia che avrà come inviati speciali due new entry: Anna Tatangelo e Alvin.

C’è poi The Secret Millionaire, in onda a giugno in prima serata. Adattamento di un format inglese targato Channel 4, il programma racconta la vita di un vero milionario (sotto copertura) che abbandona gli agi quotidiani per vivere una settimana in una delle zone più povere del mondo. Cambiamenti anche per Mistero, che si rinnova e si trasforma in un adventure-show. Accanto a Daniele Bossari ed Eleonoire Casalegno, ci saranno quest’anno Laura Torrisi e Fabio Troiano. Ogni settimana gli inviati, divisi a coppie, partiranno alla volta di mete lontane alla ricerca di misteri, leggende e fenomeni inspiegabili legati al luogo visitato e non solo. La ‘Realtà’ sarà raccontata da un nuovo programma firmato dall’autore delle Iene Davide Parenti: il titolo provvisorio è 120 e sarà condotto da Nadia Toffa, al suo esordio come conduttrice.

In onda a maggio in prima serata, sarà un programma di attualità che affronterà in chiave originale gli argomenti e i personaggi che più hanno fatto discutere nel corso della settimana. L’osservazione delle persone è invece al centro di Fattore Umano, nuovo programma Videonews che racconta il micro-comportamento sociale di individui che non sanno di essere ripresi, in onda dal 9 marzo dal lunedì al venerdì alle ore 19.00. A seguire, sempre dal 9 marzo dal lunedì al venerdì alle ore 19.30, il nuovo rotocalco di Videonews Notorius che propone ogni sera servizi sul mondo dello spettacolo e delle celebrities.

Infine, alla voce ‘Spettacolo’ oltre al già citato Colorado (che ha portato in tv la star del web Diana Del Bufalo accanto a Paolo Ruffini), Italia Uno porta nel nostro Paese Shark Tank: il primo business-format al mondo nato in Giappone (su NTV) e attualmente prodotto in più di 20 Paesi, tra cui Regno Unito (BBC), Usa (ABC), Canada e Australia. Il programma, in onda a maggio in prima serata, è dedicato a chi ha un buon progetto imprenditoriale ed è alla ricerca di un finanziatore che possa farlo diventare una realtà. Ogni aspirante imprenditore presenterà, infatti, la propria idea a un panel di cinque veri e propri ‘squali’ alla ricerca di investimenti interessanti. Le migliori saranno finanziate di tasca propria dagli ‘shark’ che saranno, pertanto, severissimi nel giudizio.