Expo dei Popoli si promuove sul web con lo spot di Aragorn

24 marzo 2015

Una Milano moderna e sfavillante fa da cornice a una storia di ordinario spreco occidentale, raccontata con stile ironico e ritmo incalzante e coronata da un messaggio di speranza. È questo il nuovo web spot di Expo dei Popoli, realtà che raggruppa oltre 40 ong e associazioni della società civile italiana insieme a reti e movimenti contadini di tutto il mondo. Una carrellata di 40” in cui la macchina da presa segue gli strani automatismi, alimentari e non solo, di un giovane uomo uguale a tanti altri.

Mentre è seduto nel dehors di un sofisticato locale, ha ordinato tre panini, ma quando la cameriera glieli porta tentenna pochi secondi nella scelta per poi buttarne due alle spalle e mangiarne soltanto uno.  Subito dopo è al bar: anche qui l’uomo chiede tre caffè ma ne consuma solo uno, versando compiaciuto i due di troppo nel lavandino del bancone. Lo stesso nonsense si ripete al chiosco dei gelati, sotto lo sguardo incredulo di due bambini e di un gelataio molto speciale, interpretato dal rapper Frankie hi nrg mc, che ha scelto di sostenere la causa di Expo dei Popoli prestandosi per un cameo.

La naturale superficialità di questi episodi trova il suo culmine nella scena finale, dove l’automatismo passa dalla sfera del cibo a quello della carità: l’uomo, infatti, dopo una giornata all’insegna dello spreco, mentre cammina distrattamente accanto a un mendicante, lancia una monetina da pochi centesimi nel suo cappello, mancando l’obiettivo.

Il messaggio finale è “abbiamo una ricetta diversa per nutrire il pianeta” seguito dal cartello Expo dei Popoli, 3-5 giugno, Fabbrica del Vapore, Milano (expodeipopoli.it), forum internazionale che chiamerà a raccolta oltre 150 delegati da tutto il mondo per affiancare la voce dei popoli a quella dei governi e delle imprese multinazionali e influenzare il dibattito pubblico suscitato dall’Esposizione Universale con un’altra idea di ‘Nutrire il Pianeta’, basata sui principi di sovranità alimentare e giustizia ambientale. Lo spot è stato realizzato dall’agenzia di comunicazione per il non profit Aragorn Iniziative; regia di Marco Bechini; direttore della fotografia Paolo Bellan; soggetto di Andrea Sgaravatti e Eleonora De Bernardi di Brandon Box, che ha curato anche la produzione.