Expo 2015, aprile mese della ‘comunicazione’

24 marzo 2015

Parola d’ordine ottimismo. Ieri, il commissario unico di Expo, Giuseppe Sala, a margine della presentazione dell’impegno di Italferr per l’evento, ha rassicurato la stampa sullo stato di avanzamento dei lavori del sito espositivo. Tutto pronto per il 1° di maggio dunque? Quasi, anche se il commissario ha ammesso che si potrebbe arrivare all’inaugurazione con un gruppo di strutture (comunque ristretto) con finiture interne ancora incomplete.

In questa corsa contro il tempo sono impegnate sul cantiere oltre 5000 persone, 500 delle quali concentrate solo su Palazzo Italia. Ma lo sforzo non sarà solo nel completamento delle strutture espositive.

Secondo quanto dichiarato da Sala aprile sarà anche un mese di intensa comunicazione per Expo. Obiettivo ‘conquistare’ gli italiani. Dal 5 aprile sarà in onda un nuovo spot televisivo destinato a illustrare quello che i visitatori vedranno nel corso della manifestazione. Per la prima volta, infatti, la campagna televisiva inzierà a mostrare dettagli reali dei padiglioni.

Ricordiamo che lo scorso maggio ad aggiudicarsi la gara per la comunicazione integrata di Expo è stata Havas Worldwide Milan. Il primo spot, caratterizzato dal claim ‘Il cibo è vita’, è andato in onda a partire da novembre con l’inconfondibile voce guida di Antonio Albanese.