BPM, 2 milioni di euro per celebrare i 150 anni

18 marzo 2015

di Valeria Zonca


BPM arriva nel 2015 a un traguardo importante, i suoi primi 150 anni di attività. Ieri si è tenuta nella Sala delle Colonne della sede la conferenza stampa che ha dato avvio alle celebrazioni, durante la quale sono state presentate dai vertici aziendali le prossime sfide e le numerose iniziative che verranno organizzate fino a fine anno, caratterizzate dal pay-off ‘Il futuro è di chi fa, dal 1865’.

Un Tour che toccherà 12 città italiane, in partenza a fine marzo, presumibilmente da Legnano, per coinvolgere gli stakeholder; un francobollo celebrativo di Poste Italiane; un Album di figurine con il Corriere della Sera che raccoglie 150 vignette disegnate da Emilio Giannelli sui personaggi che hanno lasciato il segno nel capoluogo lombardo, che dal 27 marzo uscirà in abbinamento gratuito a Sette per 8 settimane; la Casa BPM (casabpm.it) che mette a disposizione la Sala delle Colonne della sede di piazza Meda per conferenze, mostre, lezioni di storia e di economia, con un incontro dedicato all’imprenditoria femminile; l’esposizione del prototipo della Cattedra del Cibo e del pensiero su cui si potrà sfogliare il volume che, con lo stesso titolo, sarà a disposizione dei visitatori di Expo al Padiglione Italia; sponsorizzazioni sportive, tra cui la Stramilano e l’AC Milan, e attività di CSR. Sono queste alcune tra le principali iniziative messe in atto da BPM per il 150°.

“Per tutte le attività relative all’anniversario è stato stanziato un budget di 2 milioni di euro”, ha dichiarato casino online Matteo Cidda (nella foto), responsabile Comunicazione di BPM. Come già pubblicato su Today Pubblicità Italia The Story Group ha vinto l’incarico per curare la comunicazione per i 150 anni: in particolare ha gestito la consulenza, la parte relativa al branding, il nuovo minisito dedicato www.bpm150.it che sarà aggiornato con video, immagini e informazioni, supportato dalla condivisione dei contenuti sui social media, Fb, Twitter (con un nuovo hashtag partito ieri) e Pinterest, al fine di coinvolgere fasce più ampie di pubblico; inoltre, la società del gruppo Social Content Factory ha realizzato il video di 5’ con la regia di Nicola Martini sui 150 anni dell’istituto bancario e durante l’anno produrrà un centinaio di contributi video, web e tradizionali, tra cui una raccolta di testimonianze di clienti e dipendenti che sarà presentato a fine anno (vedi notizia).

Anche i dipendenti saranno coinvolti nelle celebrazioni in linea con il principio di engagement che da sempre caratterizza l’approccio della banca: una newsletter dedicata che li aggiornerà sull’andamento del BPM Tour che potranno commentare anche attraverso immagini e post e specifici contest seguiti da un evento che premierà i migliori contributi. La campagna istituzionale per i 150 anni è invece in via di definizione.

“Stiamo pensando di utilizzare il mezzo stampa, soprattutto le testate locali, per presentare il tour – ha spiegato Cidda -. Ed eventualmente potrebbe esserci un one shot sui quotidiani nazionali nel secondo semestre”. La banca è attualmente on air con una promozione sui Mutui in tv, radio, digitale e cinema e con 2 app per clienti del servizio WeBank in tv e sul digitale, con creatività rispettivamente di Essense e di Cayenne e pianificazione di ZenithOptimedia.

“Agli spot sarà aggiunto un codino che celebra i 150 anni della banca – ha precisato Luca Vanetti, responsabile Marketing Strategico e Prodotti Retail -. Nonostante nel secondo semestre ci saranno nuovi lanci di prodotto con relative campagne pubblicitarie, il budget di comunicazione sul prodotto commerciale è leggermente in calo rispetto al 2014”.