Henkel Italia, investimenti in crescita nel 2015 per i nuovi lanci Dixan e Pril

12 marzo 2015

Per il comparto laundry & home care la comunicazione è declinata per l’80% in tv e per il 20% sul digital

di Valeria Zonca


Un’azienda che vuole essere, prima di tutto, sostenibile e consapevole di quanto le marche commerciali rivestano un ruolo sociale. Henkel Italia ha presentato ieri a Milano l’edizione 2015 di Dixan per la scuola, il progetto educational nato nel 2000 che ha coinvolto oltre 30mila istituti scolastici. A margine della presentazione, Irene Larcher (nella foto), direttore marketing laundry & home care di Henkel Italia, ha raccontato le strategie nel 2015.

“I tre brand protagonisti quest’anno della comunicazione sulla detergenza saranno Dixan, Vernel e Pril, la cui gamma si arricchirà di lanci importanti: di conseguenza l’investimento sarà in crescita sullo scorso anno – ha spiegato la manager -. Siamo on air da gennaio con lo spot dedicato a Soft & Oils, l’ultimo nato tra gli ammorbidenti Vernel. A breve partiranno sia lo spot Dixan su una novità di prodotto sia la distribuzione a scaffale del nuovo Pril Predosato in Gel che sarà sostenuto da una campagna adv entro il primo semestre. Il budget per questi prodotti sarà declinato prevalentemente in tv, che vale l’80% del totale, ma anche sul digitale che assorbe circa il 20% degli investimenti”.

I partner di comunicazione sono Tbwa per la creatività e Mec per il media. La seconda edizione di ‘Mettiti nei miei panni’, organizzata in collaborazione con Ai.Bi, a cui viene devoluto il ricavato, e con il patrocinio del Comune di Milano, prenderà il via il 17 marzo nel capoluogo lombardo con la raccolta di abiti usati che coinvolgerà i bambini delle scuole milanesi, quest’anno impegnati in una vera e propria ‘gara’: a fine aprile, quando saranno ritirati i contenitori, l’istituto che avrà raccolto più vestiti vincerà i biglietti per portare l’intera scuola a Expo.

Il tour toccherà 20 città italiane, oltre 100 scuole e 30mila alunni (+10% sul 2014, anno in cui sono stati raccolti 10mila kg di vestiti). “L’iniziativa si inserisce in un contesto più ampio di sviluppo sostenibile di Henkel – ha precisato Larcher -. Arriveremo nelle scuole con un furgoncino con i colori Dixan per la Scuola e con la mascotte Professor Dix. Oltre alla raccolta ci sarà una lezione sui temi del riuso, della solidarietà e dei consumi responsabili”. Tutti i bambini riceveranno il libro ‘Il professor Dix e un calzino sul piede di guerra – La vera storia degli abiti dimenticati’, scritto da Annalisa Strada e illustrato da Libero Gozzini.