Rtl 102,5 dopo il 2014 in pareggio chiude gennaio in crescita a doppia cifra

10 febbraio 2015

Mentre prende il via il Festival di Sanremo, per il quale Rtl 102,5 ha lavorato a diverse iniziative, Virgilio Suraci (nella foto), amministratore unico della concessionaria Open Space Pubblicità, conferma i dati di chiusura d’anno anticipati dal fratello Lorenzo, presidente dell’emittente nel mese di diembre (vedi news www.pubblicitaitalia.it/2014121935372/media/radio-2/rtl-102-5-il-2014-chiude-con-il-pareggio-di-fatturato-sul-2013-attorno-ai-50-milioni-di-euro): una chiusura in pareggio del fatturato, intorno ai 50 milioni di euro. “Ma nel 2014 si è verificata un’anomalia – sottolinea a Today Pubblicità Italia il manager -. Solitamente negli anni dei Mondiali di calcio il fatturato sale nei mesi di maggio, giugno e luglio; lo scorso anno, al contrario, abbiamo avuto una perdita. L’anno era partito in crescita  ma poi abbiamo perso tutto il vantaggio, anche se da agosto in poi però abbiamo recuperato. Gli ultimi mesi dell’anno sono stati al di sopra del valore del mercato e anche l’inizio del 2015 ha avuto un buon risultato: chiudiamo gennaio con una crescita a doppia cifra”.  Tra i settori che hanno dato fiducia al mezzo radio, “le auto hanno mantenuto i loro investimenti salvo alcune eccezioni – conferma Suraci -, mentre un incremento importante si è avuto per la gdo, con grossi investimenti”.

Laura Buraschi