Alkemy acquista TSC Consulting e consolida la leadership nei servizi digitali b2b

9 febbraio 2015

Il digital enabler raggiunge 30 milioni di euro di fatturato con uno staff di 200 persone

Alkemy, digital enabler italiano, apre il 2015 mettendo a segno la sua seconda acquisizione a poco più di due anni dalla costituzione. Entra a far parte del gruppo, che integra all’interno di un’unica struttura servizi di digital advisory, eCommerce, digital media planning, performance marketing, social media & digital pr, agency: si tratta di TSC Consulting, società romana, con sedi anche a Milano, Cagliari e Rende (Cosenza), specializzata in system integration (open source & cloud services soprattutto), R&S di tecnologie di frontiera e service per l’area communication ed eCommerce (innovation lab di Cagliari) e quelle abilitanti progetti di comunicazione integrata.

Francesco Beraldi, insieme ai manager della società, conferiscono infatti il 100% di TSC Consulting (80 persone e 7 milioni di fatturato) nella società milanese guidata dall’ad Duccio Vitali (nella foto), diventando socio di Alkemy con una quota di circa il 15%.

Grazie a questa operazione Alkemy raggiunge dimensioni di oltre 30 milioni di euro per fatturato aggregato, un Ebitda intorno al 12% e 200 persone per membri dello staff, rafforza inoltre le quote della società in mano al management. L’acquisizione consente inoltre alla società di consolidare le proprie competenze in ambito tecnologico e di affacciarsi sul mercato della digital transformation, caratterizzato da ampi tassi di sviluppo.

La crescita costante registrata da Alkemy in questi due anni dalla nascita, conferma la validità dei presupposti e della visione di fondatori e management: la rilevanza sempre crescente del digitale nello sviluppo del business delle aziende – il comparto cresce infatti a ritmi del 15% l’anno e che supera il miliardo di euro di valore – insieme alla mancanza, sul mercato, di un attore forte che incorporasse più aree di specializzazione del digitale. “Con TSC Consulting a bordo rafforziamo le nostre competenze in ambito tecnologico ed entriamo anche nel settore della digital transformation. Il mercato cioè che ricomprende le tecnologie, la consulenza e le operations a supporto del digitale. A poco più di due anni dalla nostra nascita, direi che Alkemy si posiziona in come la realtà più rilevante, in Italia, in questo mercato”, ha dichiarato Vitali.

Alessandro Mattiacci, vice presidente di Alkemy, guiderà lo sviluppo della business unit digital transformation come amministratore delegato di TSC.