SuisseGas Milano Marathon, nuovo percorso, una app e progetti per atleti e aziende

30 gennaio 2015

In calendario il 12 aprile l’evento di RCS Sport

 

La 15° edizione della SuisseGas Milano Marathon, in programma domenica 12 aprile, presenterà un grande cambiamento per quello che riguarda il percorso, con partenza e arrivo nello stesso punto, in pieno centro cittadino: corso Venezia. Una modifica importante fortemente voluta dall’organizzazione, per rendere i 42,195 km più confortevoli per i runner, più affascinanti e più scorrevoli rispetto alle ultime edizioni, nelle quali la start line era invece posizionata a Rho, nelle vicinanze della Fiera.

La maratona di Milano (www.milanomarathon.it) non è un evento che vive il solo giorno della gara, ma un brand che viene sostenuto tutto l’anno sul web, sui social media, su radio e televisione. Fondamentali per questa attività di comunicazione a 360° sono il Charity Program, con attività di fund-raising, e una serie di iniziative collaterali che RCS Sport sviluppa in ogni edizione. Grazie al progetto #CorriConLaMente, due tra i più grandi coach italiani, Roberto Re e Bruno Demichelis, selezioneranno e alleneranno 10 runner per mobile casino la Milano Marathon e 2 staffettisti per Europe Assistance Relay Marathon

. Il nuovo percorso è già disponibile sull’App Runtastic. Scaricandola, ai runner sarà data la possibilità di accedere al percorso ufficiale dell’evento, impostare un programma di allenamento mirato, misurare le proprie performance e ricevere un codice promozionale per l’iscrizione alla competizione. Anche nell’edizione 2015 l’organizzazione si pone l’obiettivo di realizzare la maratona più green d’Europa, attuando tutti gli accorgimenti possibili per la salvaguardia dell’ambiente, grazie alla collaborazione di IMQ, sustainability partner dell’evento. Per le aziende e le associazioni che intendono sviluppare iniziative di team building e di CSR, l’organizzazione mette a disposizione il pacchetto Corporate Program. La maratona è l”unico sport in cui gli amatori gareggiano assieme ai professionisti, in cui si fa il tifo indistintamente per tutti, in cui anche arrivare ultimo rappresenta un enorme successo, in cui i partecipanti sono anch’essi spettatori dell’evento.