Caffeina e Fanpage.it da ‘record’ su Facebook. In crescita i media ‘cattolici’

28 gennaio 2015

Attraverso il tool proprietario di Social Analytics, Blogmeter ha stilato la classifica annuale dei migliori brand su Facebook. Sotto osservazione quindi l’intero 2014 appena consegnato agli archivi. Le metriche utilizzate nell’indagine hanno tenuto conto del page engagement (engagement rapportato al numero di fan della pagina), dei nuovi fan acquisiti nell’anno, dei tempi di risposta alle richieste degli utenti e dei post più engaging. Partendo dal settore media con la pagina del magazine Caffeina che si conferma la più engaging (in rapporto al numero di fan), anche se, considerando il totale delle interazioni (commenti, like, share), lo scettro, come per lo scorso anno, rimane saldamente nelle mani di Fanpage.it. A sorpresa, il posto d’onore del page engagement va a Radio Maria, mentre in decima posizione troviamo Famiglia Cristiana, a dimostrazione di quanto i media cattolici abbiano ormai acquisito visibilità sui social. Tra i quotidiani online la pagina che raggiunge il miglior risultato è quella di Libero (terza), ma fanno bene anche due testate locali come l’Unione Sarda (ottava) e Il Mattino (nona). Per quanto riguarda i nuovi fan, più della metà delle posizioni è occupata da programmi televisivi (Zelig, Servizio Pubblico, Uomini e Donne, GF): la migliore in termini di classifica è la pagina de Le Iene, terza, con quasi un milione di nuovi fan, ma lo scettro spetta a Fanpage.it e Scuolazoo che sfondano il milione di nuovi fan acquisiti nel 2014.

L’analisi di Blogmeter si focalizza poi sui tempi di risposta. In questo caso la pagina che performa meglio è quella della trasmissione Lo Zoo di 105 che in media impiega poco meno di un’ora per rispondere ai messaggi degli utenti. Bene anche Radio Snai (seconda) e RDS (quarta), a conferma che le radio hanno raggiunto un buon rapporto di prossimità con gli ascoltatori. Carta stampata e tv (eccezion fatta per Repubblica XL e Infinitytv.it) sono invece assenti, mentre brillano alcuni programmi della tv generalista come Questo nostro amore 70 (quinto), Reazione a catena (sesto) e Sconosciuti (decimo). Tra i brand la pagina con il page engagement più alto è quella di PaesiOnline, ma il tema del viaggio e dei luoghi di villeggiatura ricorre anche in decima posizione con la pagina di Calabria Meravigliosa. In seconda posizione, un brand legato all’area del Food, la pagina di Famelik, la mascotte di Danone, con al terzo posto la pagina ufficiale del Comune di Milano. Dietro spicca una presenza significativa delle realtà afferenti al mondo animalista: Secondazampa (quarta), Lega nazionale per la difesa del cane (quinta) e Animal Equity Italia (ottava). Infine le immancabili pagine dedicate al calcio – Serie A Tim (sesta) e Lega nazionale dilettanti (settima) – assieme a quella dedicata all’evento Coca Cola Summer Festival (nona). Le pagine che invece crescono di più sono – analogamente a quanto accaduto nel 2013 – quelle di Amazon.it e Samsung che guadagnano entrambe oltre 850.000 fan. Crescono forte anche le pagine dedicate alla Nazionale Italiana (terza, + 802.000) e alla Juventus (quarta, + 765.000), mentre l’avvicinarsi di Expo 2015 si riflette anche sulla pagina che si colloca a metà classifica, con un trend destinato a crescere (+712.000). Infine la classifica del Response Time (che ha tenuto conto delle pagine che hanno risposto ad almeno 1.200 user post durante l’anno) mostra che le telco e i servizi bancari online sono i più veloci nel rispondere, segno che ormai i social, almeno per alcuni settori, sono diventati strumenti di customer care consolidati. La pagina in assoluto più veloce si conferma, anche quest’anno, quella di PosteMobile, mentre quella che ha risposto di più in assoluto è stata TIM. Infine i post più engaging dell’anno sono entrambi contenuti di tipo visual, anche se di tipologia differente: il primo è un’immagine pubblicata il 4 maggio sulla pagina ufficiale della Juventus, in occasione della vittoria dello scudetto. Il secondo, con oltre 338mila interazioni, è stato pubblicato dalla pagina di Radio Crick Crock il 29 ottobre: si tratta di un video che vede per protagonista un cagnolino dal sonno molto pesante.