Twitter acquisisce l’indiana ZipDial, regina delle ‘missed call’

21 gennaio 2015

Twitter ha annunciato ieri di avere raggiunto un accordo per acquisire l’indiana ZipDial, società di Bangalore che opera nel mobile marketing. L’annuncio dell’acquisizione è stato postato sul blog ufficiale di Twitter. I termini finanziari non sono stati resi noti ma secondo quanto riportato dai media internazionali il valore dell’operazione ammonterebbe a circa 30-40 milioni di dollari. Sul blog si legge che questa acquisizione “renderà Twitter ancora più accessibile alle persone di tutto il mondo” e “aumenterà in maniera significativa l’investimento in India, uno dei Paesi visti in grande crescita”. ZipDial ha trasformato in opportunità per i brand il fenomeno delle cosiddette ‘missed called’ (chiamate perse), ossia gli squilli senza risposta molto diffusi sul mercato mobile indiano dove la maggior parte degli utenti paga ogni chiamata fatta e ogni sms inviato.

La società, fondata nel 2010, fornisce ai propri clienti numeri di telefono che si possono chiamare senza addebito per ricevere in cambio, attraverso telefonate, sms o app, informazioni pubblicitarie da parte delle aziende ma anche i risultati del cricket o i tweet dei divi di Bollywood. Tra i clienti di ZipDial ci sono multinazionali del calibro di Procter & Gamble, Colgate – Palmolive e Walt Disney. Alcune campagne pubblicitarie via ‘missed call’ hanno riscosso in India più successo di quelle veicolate attraverso i principali social network. Di recente ZipDial ha annunciato di aver raggiunto quota 400 milioni di chiamate perse. Negli ultimi due anni Twitter ha collaborato con ZipDial per una serie di campagne, tra cui le elezioni indiane, la promozione di alcuni film di Bollywood e l’operazione di Mtv India #RockTheVote ‘Dial the Hashtag’.