Una nuova sede per Leo Burnett

21 gennaio 2015

L’agenzia da ieri si è trasferia in viale Edoardo Jenner 19 a Milano. L’edificio tiene conto del tempo del lavoro ma anche dei tempi della vita con un’area dedicata ai bambini, un giardino da 4000 mq e un campo sportivo

 

Da ieri Leo Burnett, l’agenzia guidata da Giorgio Brenna, lascia la sua sede storica in via Fatebenefratelli 14 per trasferirsi nel nuovo building in viale Edoardo Jenner 19 a Milano. Il nuovo edificio è stato costruito con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita e del lavoro dei dipendenti. Sono state infatti previste delle aree che possano dare più spazio alle loro passioni, al gioco e al divertimento. “Nella nuova sede sarà più facile scambiarsi idee, condividere progetti, rilassarsi con gli altri o da soli, dedicando momenti della giornata lavorativa a se stessi o alla propria famiglia. Sono molto orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto”, spiega Brenna.

All’interno dell’edificio è stata creata un’area dedicata ai bambini con spazio interno e giardino, nell’ottica di andare incontro alle esigenze personali dei dipendenti. Il giardino interno di 4000 mq, dove si può passeggiare, coltivare l’orto o fermarsi a leggere, a pensare e a far maturare idee, ospita anche un campo sportivo multifunzionale (calcetto, pallavolo e basket). L’edificio è dotato, inoltre, di dodici grandi sale riunioni che rappresentano lo stato dell’arte della tecnologia, una sala videoconferenza e una sala cinema da 90 posti. Leo Burnett è riconoscibile dalla sua facciata verde, da sempre il colore corporate dell’agenzia.