Gardaland, Roberta Mancino si tuffa in un cerchio umano per il lancio di Oblivion – The Black Hole

13 gennaio 2015

Roberta Mancino, italiana di nascita ma americana d’adozione, modella internazionale, campionessa di paracadutismo sportivo, stunt-woman nel colossal cinematografico Iron Man 3, si è cimentata in un’impresa sensazionale: raggiunti i cinquemila metri d’altezza la Mancino si è tuffata, in caduta libera, all’interno di un ‘cerchio umano’ del diametro di 5 metri, all’incredibile velocità di 400 km/h. Un evento unico e adrenalinico per rivelare al pubblico le caratteristiche e l’esperienza da cui prendono ispirazione le nuove attesissime montagne russe, il primo Dive Coaster in Italia che Gardaland inaugurerà in concomitanza dell’apertura di stagione, il prossimo 28 marzo. Insieme a Roberta Mancino, protagonisti di questa esperienza da brivido, anche dieci paracadutisti. La figura realizzata in cielo dal team di paracadutisti estremi è stata chiamata Oblivion – The Black Hole svelando così il nome e le caratteristiche della nuova attrazione. Le riprese video e foto dell’evento sono state affidate a Max Haim.