Su GQ Italia la classifica dei trenta uomini più eleganti d’Italia

8 gennaio 2015

Da ieri in edicola il mensile di Condé Nast

Che cos’è oggi l’eleganza maschile? Qual è il criterio per definirla: il modo in cui un uomo si veste oppure il suo pensiero, il suo comportamento? Un originale indagine condotta dal mensile GQ Italia, punto di riferimento dello stile maschile, nel numero di gennaio (in edicola da mercoledì 7) individua i nomi dei trenta uomini più eleganti d’Italia, scelti tra artisti, designer, sportivi, cantanti e imprenditori, in un mix davvero sorprendente e per nulla scontato. Da Stefano Rodotà a Barnaba Fornasetti, da Franco Battiato a Michele De Lucchi, da Alessandro Garrone ad Andrea Pirlo, Costantino della Gherardesca e Vincenzo Nibali, per GQ Italia l’eleganza non si esaurisce alla pura apparenza, all’essere uomini ‘distinti’ e ‘ben vestiti’. “Per noi – scrive il direttore Carlo Antonelli – questa idea ha a che vedere con una forte individualità, con un certo modo di stare al mondo: libero, forte, autonomo, e talvolta con una strana gentilezza rocciosa, ispida, che incute rispetto immediato. Persone, singolarità che si stagliano tra la folla senza volto, portatrici di uno sguardo dritto di fronte al mondo». E dunque uomini di cultura, dall’eleganza profondissima e ormai naturale; uomini di sport, ma solo se di ferro; uomini appartenenti ad antiche casate storiche, che hanno re-interpretato le proprie lunghe radici in una forma personale, inedita; rari uomini d’azienda e di finanza, scelti per la loro umanità discreta.
Simbolo di questa eleganza, di indole soprattutto, è Fabrizio Gifuni. Grande interprete di film (è stato l’impeccabile imprenditore brianzolo ne Il capitale umano di Virzì) e a teatro (dal 29 gennaio sarà in scena al Piccolo di Milano nella Lehman Trilogy, diretto da Luca Ronconi, a sua volta fra i trenta uomini scelti da GQ), Gifuni è il protagonista della doppia copertina del mensile maschile di Condé Nast. Oltre a lui, infatti, c’è Alba Rohrwacher, altro straordinario capitale umano del cinema italiano, che si è divertita a vestirsi da uomo.