Discovery Italia, nel 2014 si conferma 3° editore tv con il 6% di share (+8% sul 2013)

8 gennaio 2015

Real Time 8° canale nazionale con l’1,6%, DMax 9° con l’1,4%. 3 milioni di fan su Fb per le due reti. Giallo a +5% e Focus a +40. Aumentate del 40% le produzioni locali

 

 

Crescita costante, nuovi record d’ascolto, allargamento a nuove aree tematiche e sempre più produzioni originali: è il 2014 di Discovery Italia (nella foto l’ad Marinella Soldi) che nell’anno appena trascorso si conferma terzo editore nazionale per share con un dato complessivo del 6%, in crescita dell’8% rispetto al 2013: il dato sale al 7,8% sul target commerciale 15-54 anni (+7% sul 2013). Un portfolio sempre più completo, arricchito di recente con il brand Eurosport, che genera ogni giorno un ascolto di oltre 612mila spettatori e raggiunge più di 44 milioni di contatti complessivi al mese. La crescita è sostenuta dalle performance di ogni area tematica e da tutti i canali distribuiti sulle diverse piattaforme: digitale terrestre free (Real Time, DMax, Giallo, Focus, K2 e Frisbee), pay tv su Sky (Discovery Channel/+1 e in HD, Discovery Science, Discovery Travel&Living, Animal Planet, Eurosport, Eurosport2) e digitale terrestre pay su Mediaset Premium (Discovery World, Eurosport, Eurosport2). Un portfolio che durante le recenti feste natalizie (22 dicembre – 4 gennaio) ha registrato un boom con una media di 746 mila spettatori e il 6,7% share, in crescita del +12% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’anno appena concluso si è arricchito con l’arrivo del day time di Amici di Maria De Filippi su Real Time, il debutto nello sport su DMax con il RBS 6 Nazioni di rugby e la consacrazione dell’Italia all’interno del gruppo, con la creazione della regione Discovery Networks Southern Europe e la scelta di Milano come quartier generale.

E’ inoltre cresciuto anche il numero di produzioni locali (+40% sul 2013). Nello specifico dei singoli canali, Real Time con  l’1,6% di share nelle 24 ore si attesta 8° canale nazionale. Con una share che sale al 3,3% sulle donne 15-54 anni diventa 7° sul target. DMax scala velocemente la classifica dei canali più visti e, con l’1,4% di share sulle 24 ore, si assicura la 9a posizione tra i canali nazionali, con una crescita del +8% rispetto al 2013. Sul suo target di riferimento (uomini 20-49 anni) sale al 3,4% di share con una crescita del +10% rispetto al 2013 e attestandosi come 6° canale nazionale sul target. Anche Giallo chiude il 2014 con segno positivo ed è il 5° canale nazionale per tempo medio di permanenza (57 minuti in media al giorno): 87.000 telespettatori nel minuto medio e lo 0,84% di share (+5% sul 2013). Focus, con una media di 76.000 telespettatori e lo 0,74% di share, cresce del +40%,  con l’1,4% di share sul target uomini 25-54 anni, posizionandosi come  11° canale nazionale più visto da questo target.

Nel 2014 Discovery Italia, conferma la 3a posizione nella classifica degli editori kids con il 7,1% di share sul target bambini 4-14 anni. K2 che chiude il 2014 con una media di 41.000 telespettatori  (4,5% di share sui bambini 4-14 anni, +1% rispetto al 2013), stabile in 5° posizione nella classifica dei canali kids e 2° più visto dal proprio target di riferimento (maschi 6-12 anni) con il 7,5% di share. Per quanto riguarda il portfolio pay, i canali Discovery dell’area 400 hanno totalizzato una share dell’1,4% sul pubblico degli abbonati Sky (+1% rispetto al 2013). Il flagship Discovery Channel (con il +1 e in HD) chiude il 2014 con una media dello 0,9% share sul pubblico pay, confermandosi ancora una volta leader dell’aria Doc & Lifestyle di Sky. Il canale ha capitalizzato, ottenendo una crescita del +2% anno su anno.

Ottima la performance anche per l’area digital e social con quasi 2 milioni di fan su Facebook per Real Time e oltre 214.000 followers su Twitter  (+37% vs 2013), 1 milione di fan per pagina Facebook di DMax e oltre 115.000 followers (+28% vs 2013). Nel 2014 sono state prodotte 5 web series, in esclusiva per i visitatori di Realtimetv.it e Dmax.it.