Aboca, a gennaio debutta in tv Rinosol 2Act di Planta Medica. Pianifica Vizeum

22 dicembre 2014

Il gruppo è on air in Italia e Spagna con la linea Grintuss

 

 

Un inverno all’insegna di grandi investimenti pubblicitari per il Gruppo Aboca che ha deciso di tornare a investire su Grintuss, linea storica di prodotti per la tosse in Italia, attualmente alla conquista dei mercati esteri. La pianificazione sullo scenario tv italiano è stata realizzata in partneship con la sede di Firenze di Vizeum, del Gruppo Dentsu-Aegis Media, mentre in Spagna è gestita dal gruppo YMedia Vizeum.

La doppia pianificazione sarà articolata sia sulle principali emittenti nazionali generaliste sia su quelle tematiche con maggiore affinità al target selezionato. Lo spot andrà in onda nelle fasce orarie di maggior ascolto con tagli di spot da 7”, 10” e 15” in Italia e da 20” in Spagna. In Italia lo spot da 15” andrà anche on line all’interno di siti web di informazione e intrattenimento per il target dei light viewers televisivi.

“Grintuss è un prodotto storico che da anni è protagonista di campagne tv sulle emittenti italiane, ma abbiamo deciso di iniziare una campagna televisiva anche in Spagna, Paese in cui il mercato si sta rivelando promettente per i nostri prodotti che stanno riscontrando un grande successo”, afferma Davide Mercati, responsabile media di Aboca.

Le novità non finiscono qui, perché da gennaio il marchio Planta Medica andrà per la prima volta in tv con Rinosol 2Act Spray Nasale, sempre con pianificazione di Vizeum Firenze sia sulle principali emittenti nazionali generaliste sia su quelle tematiche con maggiore affinità con il target selezionato.

Per sfruttare le potenzialità di copertura e frequenza del mezzo e godere di risultati garantiti su tutti i target, lo spot andrà in onda nelle fasce orarie di maggior ascolto con tagli da 7”, 10” e 15” e 30” e un mix di iniziative speciali e tabellari. “Si tratta di una nuova sfida, per la prima volta il marchio Planta Medica arriverà in tv con un prodotto innovativo frutto dell’avanzata ricerca del nostro gruppo. In particolar modo presidieremo i cosiddetti programmi evento con un posizionamento chirurgico dei passaggi nei momenti di maggior ascolto. Unico modo per dare risalto al brand in uno scenario sempre più frazionato e affollato”, commenta Mercati.

La creatività degli spot è stata sviluppata dall’ufficio comunicazione interno all’azienda.