ZenithOptimedia, nel 2014 crescita a doppia cifra. Traina il digitale

15 dicembre 2014

Il ceo Vittorio Bonori: “Una vision al 2020 improntata allo ‘Stack Storytelling’”

“La comunicazione dei marchi di maggior successo è caratterizzata dalla semplicità della relazione coi consumatori: sanno essere coerenti e rilevanti. E’ questo che vogliamo per i nostri clienti”. Vittorio Bonori (nella foto), ceo di ZenithOptimedia Italia e Regional Chair for South Med, Middle East & North Africa, anticipa le strategie del gruppo, partendo da un 2014 in positivo per il network media nel nostro Paese. “Abbiamo definito la vision del Gruppo a livello globale da qui al 2020 – dichiara  il manager -. Una strategia a forte traino digitale, tecnologico e centrata sui dati. Un salto quantico anche sotto il profilo degli investimenti. A gennaio opereremo una riorganizzazione che andrà proprio in questa direzione”.

Sarà un 2015 improntato al dinamismo.“Abbiamo sintetizzato questo nuovo approccio con l’espressione ‘Stack Storytelling’ – afferma Bonori -. Ciò significa riuscire a costruire una storia di marca che, partendo dai contenuti dell’azienda, arrivi ai consumatori attraverso un dialogo capace di svilupparsi senza soluzione di continuità. Un traguardo che si raggiunge puntando sulla tecnologia e in particolare integrando le piattaforme, fino a ottenere una comunicazione lineare, immediata e coerente”. Il ceo di ZenithOptimedia si è poi focalizzato sull’andamento del mercato italiano. “Il 2014 – spiega – è stato molto complesso. Dopo un 2013 ‘segnato’ dal new business, lo abbiamo impostato all’insegna del consolidamento. Pur rispettando questo obiettivo, però, abbiamo partecipato a 45 gare, mettendo in portafoglio una decina di nuovi clienti medi e piccoli, ma molto interessanti. Quindi, nonostante la premessa, anche il new business è stato brillante, anche se non abbiamo preso parte a grosse gare. Questo ci permette di archiviare un 2014 con una crescita a doppia cifra. A fare da traino aree come il programmatico, i contenuti, il digitale in generale e il mobile”.

Nel 2014, inoltre, ZenithOptimedia ha lanciato in Italia Ninah, nuova divisione specializzata nello sviluppo di modelli econometrici a supporto delle attività di marketing. “Il 2015 sarà un anno più movimentato sul fronte delle gare, con diversi budget importanti in gioco. A livello generale continuerà questa trasformazione del settore che ci vede impegnati in prima linea nella ridefinizione del modello di business”, conclude Bonori.

Andrea Crocioni