Mediobanca: Discovery è il quarto operatore per fatturato in Italia

4 dicembre 2014

Intanto Discovery Media e Subito.it siglano brand partnership per Changing Rooms

 

Discovery è di fatto il quarto operatore televisivo in Italia, superando quanto a fatturato La7. Secondo quanto e’ emerso dall’indagine R&S Mediobanca sui principali operatori televisivi italiani, la classifica dei ricavi 2013 vede Mediaset in testa con 3,36 miliardi (comprensivi della Spagna), davanti a Sky (2,85 miliardi) e Rai (2,65 miliardi). Segue La7 (115 milioni), ormai quinto operatore dopo che Discovery Italia con l’incorporazione di Switchover Media ha raggiunto quota 144 milioni.

A fine dicembre 2012 Discovery Italia ha rilevato la Switchover Media divenendo il terzo operatore italiano in termini di ascolti nei canali specializzati, con un portafoglio complessivo di 12 canali, di cui sei sul digitale terrestre gratuito (Real Time, DMax, Giallo, K2, Focus, Frisbee).

Nel 2013 Discovery Italia ha incorporato la Switchover Media, fatturando 144 milioni (di cui 122 milioni da pubblicità), contro i 74 milioni del 2012, e chiudendo l’esercizio con una perdita di 7 milioni. Nella Top10 dei canali specializzati piu’ visti nel 2013, in cima alla classifica si colloca Real Time (Discovery Italia) che registra una media dell’1,5% davanti a Rai YoYo e Iris (Mediaset) con l’1,3%.(Askanews, 3 dicembre 2014).

Intanto, la concessionaria Discovery Media ha firmato un progetto di brand partnership con Subito.it in occasione del lancio di Changing Rooms, il nuovo show in onda da stasera ogni giovedì alle 21.10 su Real Time e condotto dalla mediatrice immobiliare Paola Marella. La serie in 8 episodi da 60’, prodotti da Endemol Italia per Discovery Italia, ospiterà una sfida a colpi di interior design tra due coppie di amici, familiari o colleghi. In ogni episodio le coppie saranno invitate a collegarsi a www.subito.it per acquistare o vendere un oggetto usato necessario a perfezionare l’arredamento della stanza; in una delle puntate sarà invece Marella a eseguire attivamente una ricerca sul servizio.

La partnership prosegue on air anche attraverso la sponsorship del programma tramite billboards e i codini al promo, in onda già dal 23 novembre. Il progetto ha infine una declinazione digital e social che riprende il concept della partnership anche online.