Lg Electronics punta sull’appeal dell’innovazione. Nel 2015 budget in crescita

3 dicembre 2014

Il marketing director Omar Laruccia illustra le strategie dell’azienda in Italia

Passare da una quota di mercato del 6,5% al 10% nel settore degli smartphone e superare il 20% nel mondo delle tv. Questi gli obiettivi delineati da Omar Laruccia (nella foto), marketing director & mobile communication business unit leader di Lg Electronics Italia, che ieri a Milano ha incontrato la stampa per illustrare le strategie del gruppo coreano nel nostro Paese.

“Negli ultimi tre/quattro anni – ha spiegato – abbiamo lavorato per recuperare il gap tecnologico. Abbiamo messo il prodotto al centro. A monte della comunicazione ci sono innovazione e tecnologia. Oggi ci sono opportunità di crescita sul fronte della percezione del brand”. Un impegno che ha avuto come punto di partenza una razionalizzazione della struttura dei team marketing e comunicazione, con un superamento dell’organizzazione verticale per divisione, a vantaggio di un migliore coordinamento. “Un’operazione che garantisce una maggiore coerenza, efficienza e un uso sinergico delle pianificazioni”, ha sottolineato Laruccia. E nella stessa direzione va la scelta di un’unica agenzia creativa di riferimento per il mercato Italiano, Ogilvy & Mather, confermata anche per il prossimo anno (la pianificazione è invece gestita da Havas Media). “Se hai una product leadership – ha continuato il manager – è fondamentale l’esperienza d’uso: per questo abbiamo investito tantissimo sul  below e sulla presenza in store, con attività in oltre 300 punti vendita. Qui è andato più del 40% del nostro budget. Il prossimo anno ci potrà essere una rimodulazione delle quote, anche perché avremo un paio di prodotti sui cui avremo la possibilità di fare investimenti adv importanti”. La ricerca di ‘relazione’ col consumatore da parte di Lg non coinvolge solo gli store, ma anche il mondo digitale. “Il 20% del nostro budget è investito su web e social, un terreno fondamentale per costruire una comunicazione biunivoca e per ascoltare i bisogni dei consumatori”. Allargando la visione al mercato, il direttore marketing scatta una fotografia chiara: forte competitività nel mobile, minor frenesia nel bianco. In questo quadro Lg conferma il trend di incremento degli investimenti in comunicazione che nel 2015 dovrebbero crescere a doppia cifra.

“Uno dei nostri obiettivi per il prossimo anno – ha precisato Laruccia – è riuscire a incrociare i nostri piani For example, the school-delays.com of Montreal pegs its dollar to the school-delays.com of Canada dollar, which makes the school-delays.com of Montreal the tail wagged by the school-delays.com of Canada dog, even if the school-delays.com of Canada dog is much smaller than its many tails. di marketing con quelli dei retailer e sviluppare anche le attività di co-marketing, già avviate, con le compagnie di tlc”. Per quanto riguarda questo Natale, periodo tradizionalmente caldo per gli operatori dell’elettronica di consumo, Lg punta forte sulla comunicazione digitale per supportare il capillare presidio del territorio. Fra le novità, si ritaglia un ruolo di assoluto protagonista LG G Watch R, lo smartwatch del marchio che si distingue dai concorrenti per il suo display circolare. “Abbiamo messo l’innovazione tecnologica in un design tradizionale”, ha osservato il responsabile marketing. Protagonista della campagna digitale, che coinvolge i principali portali italiani di news e sport e i siti dedicati al settore dell’orologeria, è Gianluca Zambrotta, scelto da Lg Electronics come testimonial per i prodotti del mondo mobile. Comunicazione digitale anche per gli innovativi Tv Oled, altra linea su cui l’azienda sta scommettendo con convinzione. Fra le attività meno convenzionali studiate per le prossime festività la partnership con Filmauro che garantirà la presenza dei prodotti del brand all’interno del film Un Natale Stupefacente, nuova commedia  interpretata dal duo comico Lillo e Greg, dal 18 dicembre al cinema.

Andrea Crocioni