Stefano Spadini: “Prodotto, persone e cultura i tre asset su cui lavorare”

1 dicembre 2014

Intervista al nuovo ceo di Havas Media Italia

Si sofferma sul concetto di fiducia Stefano Spadini, nuovo ceo di Havas Media Italia intervistato da Today Pubblicità Italia in occasione dello IAB Forum 2014. “Viviamo in un settore che ama parlarsi addosso – ha dichiarato il manager – esiste invece come industry un innegabile problema di fiducia e come Havas Media abbiamo una grande opportunità: guadagnare la fiducia dei nuovi clienti e conservare quella dei clienti attuali, grazie alla competenza che continueremo a dimostrare ogni giorno”.

È pronto ad accogliere la sfida Spadini, entrato in Havas Media Group da pochi giorni (vedi notizia http://www.pubblicitaitalia.it/2014112534421/media/havas-media-group-annuncia-la-nomina-di-stefano-spadini-come-ceo-di-havas-media-in-italia ) per supportare e accelerare la crescita della struttura. Tra i suoi propositi, il manager punta a “un’agenzia che sia sempre più vicina al cliente ed in grado di anticipare i suoi bisogni”.
Prodotto, persone e cultura sono i tre asset su cui lavorare per essere in partita.

Spadini si pone l’obiettivo di realizzare insieme al board del Gruppo “un’agenzia che sia in grado di muoversi in maniera sempre più rapida, che sia in grado di guidare con semplicità i clienti a sfruttare le opportunità offerte dall’evoluzione del mercato, capace di guidare l’integrazione tra dati e contenuti, caratteristiche che sono più facili da realizzare in un’agenzia dinamica e integrata come Havas Media”. Quale ruolo gioca la tecnologia in tal senso? “È un’opportunità per le agenzie perché dà la possibilità di liberare risorse da allocare a attività a valore aggiunto dai clienti. La tecnologia non è mai l’inizio né la fine di un processo, ma è un mezzo che dobbiamo mettere a servizio dei nostri clienti”.

Havas Media Group riceverà martedì 2 dicembre in occasione dell’International Events & Relational Strategies GrandPrix, premio di TVN Media Group dedicato alle tecniche più innovative ed efficaci del connected marketing, il riconoscimento Agency of The Year (leggi la notizia http://www.pubblicitaitalia.it/2014112434348/media/havas-media-group-agency-of-the-year ). Il Gruppo in Italia, sotto la guida del ceo Isabelle Harvie Watt, è infatti cresciuto negli ultimi due anni sia in termini di fatturato – nel 2014 chiude con un +43% di billing sul 2013 – sia in termini di risorse – l’ hub italiano conta 118 dipendenti, in aumento negli ultimi due anni del 40% circa.

Serena Poerio