PayClick, chiusura 2014 a 7 milioni di euro (+46% sul 2013)

26 novembre 2014

Luca Formicola: “Il 30% del fatturato è stato realizzato attraverso campagne innovative”

“Avevamo previsto a chiusura del 2014 un fatturato di 6,5 milioni di euro, ma l’ottimo lavoro svolto dal nostro team ci ha permesso di portare l’obiettivo a 7milioni”, sono queste le parole di Luca Formicola (nella foto), amministratore unico di PayClick che ha riferito a Today Pubblicità i numeri in positivo con cui la struttura sigillerà l’anno. “È un risultato di cui andiamo molto fieri perché rappresenta una crescita rispetto al 2013 del 46%. L’anno scorso, infatti, il fatturato di fine anno ammontava a 4,8 milioni di euro. La crescita di PayClick, però, non si è limitata al bilancio di esercizio, anche il nostro staff si è evoluto, grazie all’inserimento di nuove figure professionali che lo hanno arricchito e reso ancor più competitivo”.
Complice di questa crescita il fatto che PayClick sia una media agency indipendente, “un’agenzia flessibile, in continua evoluzione, proprio come il mercato digital – ha spiegato il manager -. Oggi è impensabile una struttura organizzativa rigida che offra servizi standard. Monitoriamo costantemente il mercato e in base ai relativi cambiamenti definiamo best practice e soluzioni da offrire ai clienti. Nel 2014 circa il 30% del fatturato  è stato realizzato attraverso campagne innovative”.

La struttura si distingue sul mercato per diverse qualificanti proposte: “Dopo l’enorme successo del servizio di retargeting da Dem, attraverso il quale intercettiamo sui siti del nostro network gli utenti che abbiano in precedenza interagito con le Dem ricevute, abbiamo arricchito ulteriormente la nostra offerta con  l’ ‘Intent-Dem’. Si tratta di un’esclusiva  modalità di retargeting, unica nel mercato italiano, che coniuga i vantaggi del behaviour retargeting agli alti tassi di conversione del canale dem. Grazie a questa tecnologia saremo in grado di capire se un utente ha navigato sul sito di un nostro cliente e se ha portato a termine, o meno, l’azione desiderata. Se ciò non è avvenuto gli invieremo una Dem che lo spinga a compiere l’azione.  L’Intent-Dem ci consentirà di agire su un utente spontaneamente interessato a un brand, inviando una comunicazione ad hoc aumenteranno notevolmente i tassi di conversione”. Per l’anno che verrà Formicola ha dichiarato: “Puntiamo a incrementare quantità e qualità dei servizi. Nel 2015 i nostri sforzi si concentreranno in particolar modo sul potenziamento della unit tecnologica. Tale sviluppo ci consentirà di accelerare i processi di innovazione che ci hanno permesso di maturare un certo margine di vantaggio rispetto alla concorrenza. Contiamo anche di incrementare il fatturato, per dare continuità al processo di crescita che ci ha caratterizzato negli ultimi anni”.