Shaa e le nuove frontiere della video-interaction

25 novembre 2014

Luca Sepe_SHAA

La web company Shaa sarà protagonista oggi a Iab Forum con un workshop in cui di discuterà delle potenzialità delle interazioni utilizzate all’interno di elementi multimediali come video e foto. “Cercheremo – spiega l’amministratore delegato Luca Sepe (nella foto) – di dare una overview delle possibili soluzioni, dei relativi ambiti di applicazione e delle performance che questi strumenti sono capaci di generare. Siamo tra i pochi operatori a livello internazionale con un focus così specifico e con una crescente expertise in questo ambito, e che vorremmo condividere con i diversi interlocutori del mercato publishing&advertising”. Il tool e le soluzioni fornite da Shaa vengono utilizzate sia per progetti editoriali, come ad esempio all’interno di CNlLive – la web-tv di Condé Nast – sia per progetti di content marketing, come la webserie interattiva Sguinzagliate, prodotta da 3Zero2 per Benetton. “Per quanto riguarda le campagne advertising – che sono solo uno dei canali di distribuzione dei nostri progetti, assieme agli speciali, ai social e ai canali proprietari del cliente – abbiamo realizzato per Colmar Originals una campagna di shoppable-video dove, all’interno di formati video in pagina, l’utente ha la possibilità di acquistare i capi dell’ultima collezione”, aggiunge Sepe. Ma qual è stato l’andamento di Shaa nel 2014 e quali previsioni si possono già delineare per il 2015? “Nel 2014 siamo riusciti a penetrare in maniera ancora più incisiva il mercato con le nostre soluzioni, offrendo ai nostri clienti una componente di servizio esclusiva e dedicata che ci distingue da altri operatori per competenza ed attenzione alle loro esigenze – conclude Sepe -. La nostra tecnologia, nativa HTML5, comincia ad essere apprezzata soprattutto per le elevate prestazioni e la numerosità delle soluzioni implementabili. Il nostro focus è lo sviluppo tecnologico e di prodotto, con soluzioni come il phototagging e il live-streaming interattivo. Crediamo che il 2015 sia un anno importante per il passaggio dal linguaggio flash a quello html, vista anche l’attenzione sul mezzo mobile e i trend internazionali. Noi siamo già pronti e ci faremo trovare ancor meglio preparati con un’offerta di prodotti esclusivi”.