Con Outbrain più forza ai brand grazie ai contenuti

25 novembre 2014

Alberto Mari

‘Branded content e native advertising: come i grandi brand usano il content marketing per raggiungere nuova audience e creare engagement’. Questo il titolo del workshop organizzato da Outbrain in programma oggi alle 16.30 presso la Sala Brown 2. “L’obiettivo è di spiegare come raggiungere gli utenti giusti con un progetto di branded content e come il native advertising può contribuire all’ottimizzazione dei risultati degli investimenti in content marketing – spiega Alberto Mari (nella foto), Country Manager di Outbrain Italia -. Illustreremo i reali vantaggi di lavorare con i contenuti: garantire l’engagement dei consumatori e ricavare preziosissimi insight di marketing sugli interessi del proprio target e su come raffinare la propria strategia di marketing”. Outbrain ha recentemente introdotto anche in Italia la soluzione Amplify Self-serve per gestire in autonomia le proprie campagne di content marketing e indirizzare l’audience più rilevante verso i propri contenuti in modalità pay-per-click. “Abbiamo inoltre ulteriormente potenziato il nostro network di editori premium con l’ingresso di ItaliaOnline, raggiungendo così una reach del 67,6% – aggiunge Mari -. Altro progetto importante è rappresentato dalla case history di successo di MoneyFarm per la quale abbiamo curato la campagna di promozione dell’app BudJet, che ha registrato un aumento dei download nel periodo di campagna rispetto al trend identificato nei giorni precedenti, un tasso di conversione del 25% ad un costo effettivo di €0,23 per download”. Il bilancio del 2014 è dunque più che positivo: “Abbiamo aumentato il portafoglio clienti, rafforzato l’organico e potenziato il network degli editori nel nostro paese con nomi come Italiaonline, Banzai, Tom’s Hardware, Citynews e molti altri. Inoltre abbiamo lavorato in collaborazione con le principali agenzie di comunicazione per migliorare l’awareness sul tema del native advertising e molti clienti hanno condiviso con noi la loro intenzione di incrementare notevolmente le attività sul content marketing per il prossimo anno perché credono che sia la strategia vincente per il futuro. A livello di prodotto ci sono numerose novità in arrivo – conclude il Country Manager – e andranno tutte nella direzione di rendere le attività di amplificazione dei contenuti ancora più efficaci”.