Clear Channel e IGP Decaux finanziano la ricerca AudiOutdoor Integration data

25 novembre 2014

La 1a stima di chiudere il 2014 in doppia cifra a 96 mln di euro; la 2a prevede il pareggio a 104 mln

 

Tra i fautori della nuova ricerca, le tre società che siedono in AudiOutdoor Clear Channel, IGP Decaux e Ipas, che detengono con i loro mezzi e impianti circa il 70% degli investimenti sul mezzo.  Clear Channel e IGP Decaux, che insieme raggiungono il 50% di quote di un mercato che vale 400 milioni, hanno sostenuto l’80% del costo della nuova parte della ricerca, valutato in 1 milione di euro.

Per quanto riguarda l’andamento delle due società, nonostante la flessione del mercato dell’esterna, Clear Channel si aspetta per la fine 2014 “una crescita in doppia cifra, con un fatturato che passa dai 67 milioni di euro del 2013 a 96 milioni, grazie all’acquisizione del nuovo asset aeroportuale ADR Aeroporti di Roma e al nuovo approccio di business che segue direttamente la filiera e che propone progetti di comunicazione più integrata. La ricerca di AudiOutdoor va proprio in questa direzione”, ha dichiarato a Today Pubblicità Italia a margine della presentazione Pierpaolo Nave, Marketing & Product Director della società.

“IGP Decaux prevede una chiusura di fatturato 2014  in linea con il 2013 che si era attestato a 104 milioni di euro (in calo sul 2012) – hanno spiegato Flavio Biondi e Fabrizio du Chène de Vère, rispettivamente presidente e direttore commerciale e ad -. La dinamica di superficie pesa il 60%, le affissioni 6×3 per il 4% la differenza è arredo urbano  e aeroporti. La quota di mercato del 25%. La ricerca è fondamentale per questo auspichiamo l’entrata degli altri operatori dell’ooh nazionali e locali”.