TheOutplay scommette su content & audience exchange

24 novembre 2014

TheOutplay è la nuova società di content & audience exchange fondata e guidata da Andrea Pezzi (nella foto). Con sede a Milano e a Londra, si propone al mercato come partner, da un lato, di aziende e industria pubblicitaria (agenzie e centri media) e, dall’altro, di editori e, più in generale, produttori di contenuti. Gli asset su cui si basa sono tre: Content, Platform e Solutions.

La parte di contenuti (Content) viene alimentata da OVO.com, il sito interamente costituito da video che da oggi sarà online con una veste rinnovata: non più solo una video enciclopedia, come in origine, ma un prodotto editoriale organizzato in sei sezioni con un elevato livello di socializzazione (grazie al pulsante ‘seed it’, seminalo). La piattaforma (Platform), sviluppata sulla base di una tecnologia proprietaria, consente la distribuzione e lo scambio di video tra editori e produttori di contenuti. Si tratta di video aggiuntivi all’informazione prodotta dagli editori in grado di aumentare il tempo di permanenza dei lettori sulle pagine, permettendo di ampliare l’audience e, di conseguenza, la raccolta pubblicitaria. In questo senso, TheOutplay ha stretto accordi con molteplici editori nazionali e internazionali. Attualmente sono 5.000 i siti che erogano i contenuti della piattaforma con una capacità complessiva di 160 milioni di videostream mensili, 60 milioni di video adv preroll e 45 milioni di utenti unici.

Sotto la divisione Solutions, infine, TheOutplay offre appunto soluzioni di Video Advertising ad ampio raggio per aziende, agenzie pubblicitarie e centri media: tra queste veicolazione di contenuti video proprietari dei brand attraverso il network di siti aderenti alla piattaforma; visibilità display sul nuovo OVO.com; produzione di video contenuti ad hoc tramite la piattaforma Gagoo; strategie di personal branding per il top management. Inoltre sviluppa soluzioni di Data Intelligence, finalizzate a una profilazione di qualità dell’audience.

Affiancato dal chief product officer Carlo De Matteo, dalla content director Roberta Lippi e dal general manager per l’Italia Stefano Premoli, il ceo Andrea Pezzi può contare su uno staff di 39 persone (di cui 27 in Italia e 12 a Londra, dove opera Duncan McCrum come UK general manager). Simon Kvist è The Platform director. TheOutplay debutta ufficialmente in questi giorni con il nuovo nome, ma ha iniziato a operare nel 2012 raggiungendo “un tasso di crescita anno su anno a tripla cifra”, ha detto Pezzi. “A fine 2014 raggiungeremo 8 milioni di fatturato con una buona marginalità. Le prospettive per il 2015 vanno verso la triplicazione del volume d’affari. Attualmente il peso della raccolta pubblicitaria è pari a circa il 60% del business, una percentuale destinata a scendere progressivamente con l’aumento dei ricavi derivanti dalla Piattaforma”.

Claudia Cassino