ADTZ sbarca allo Iab per raccontare il boom dei video adv su FB e Twitter

21 novembre 2014

La società insieme a Blogmeter lancia il concept della ‘Social Media Crew’

In occasione dello IAB Forum 2014 (25 e 26 novembre) ADTZ e Blogmeter lanciano il concept della ‘Social Media Crew’. Si tratta di un approccio innovativo al social media marketing e advertising, che prevede l’offerta di una soluzione di strumenti tecnologici e consulenza integrata per guidare e supportare le aziende e le agenzie nel percorso di comprensione e utilizzo dei social media. “Le aziende che si affidano alla Social Media Crew – spiega il Sales Director di Adtz, Maurizio Boneschi (nella foto) – possono disporre di strumenti tecnologici e di un team di specialisti per l’ascolto e l’analisi dei social network, il social customer service e l’ottimizzazione delle campagne di social advertsing per massimizzare il ROI”. Per ADTZ, specializzata nel social media advertising con sedi in Spagna e America Latina con oltre 20 mila campagne gestite, e da circa sei mesi l’unica azienda in Italia a essere totalmente focalizzata sul business delle campagne performance sui social media, il mercato sta cambiando volto. “Anche da noi – continua Boneschi – molte aziende stanno cominciando ad utilizzare il formato video in modo strategico con lo scopo di intrattenere ed interagire in maniera innovativa con il proprio target”. Se fino a poco fa il dominio sul versante del video era di YouTube, ora sul proscenio è arrivato un nuovo protagonista. Facebook ha infatti superato YouTube in termini di visualizzazioni video grazie a un incremento che nel 50% dei casi arriva dai dispositivi smartphone e tablet. Inoltre il matrimonio tra Twitter e Vine ha generato un forte engagement e i like e rewine dei video diffusi tramite Vine stanno registrando una crescita esponenziale. Vine è tra le applicazioni piú scaricate sugli app store, in quanto incarna il concreto e crescente interesse intorno alla social/visual experience e sembra avere tutte le carte in regola per soddisfare il nuovo modo di comunicare con i consumatori, in maniera diretta e veloce.  “E’ ormai evidente quanto il consumo di video sia diventato importante anche per il marketing e la comunicazione – precisa ancora Boneschi – non a caso il video advertising, ovvero l’utilizzo di video online per pubblicizzare aziende, prodotti e servizi, si sta imponendo come uno degli strumenti più diffusi. Soprattutto è una leva efficace per catturare l’attenzione di quella fascia di pubblico che comprende gli utenti sotto i 30 anni, i quali, rispetto agli altri segmenti di pubblico, orientano i loro consumi quasi esclusivamente grazie al web e ai social network. Siamo ben consapevoli delle enormi potenzialità di questo formato – conclude Boneschi – non a caso da tempo ottimizziamo il video advertising permettendo alle aziende di raggiungere il target della campagna nel modo più efficace contribuendo a realizzare campagne di successo, sia desktop sia mobile.