Boing festeggia 10 anni: cresce la raccolta adv del 30%. Dall’extra settore il 40%

20 novembre 2014

Oggi l’anniversario con l’iniziativa Diritto al Compleanno

Oggi il canale Boing festeggia i suoi primi 10 anni di vita. Per l’occasione ha deciso di celebrare il suo 10° compleanno in modo molto particolare: regalando feste ai bambini. “Per Boing non poteva esserci modo migliore di festeggiare il proprio anniversario – ha dichiarato Silvio Carini, presidente di Boing Spa -, ringraziamo l’Assessorato alle Politiche sociali e Cultura della salute di Milano per averci coinvolto in questa bellissima iniziativa che ci permette di regalare a tanti bambini una bellissima festa e di celebrare idealmente insieme i nostri compleanni”. Boing, supporta pienamente questa iniziativa, infatti, oltre a regalare gadget e prodotti per realizzare le feste, promuoverà il progetto con uno spot in onda sul canale per invitare il pubblico a sostenere Diritto al Compleanno. Boing sponsorizza, infatti, l’iniziativa Diritto al Compleanno, realizzata da Energie Sociali Jesurum Lab Srl in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche sociali e Cultura della salute di Milano, che ha l’obiettivo di garantire a tutti i più piccoli, anche a coloro che provengono da famiglie in stato di bisogno, la possibilità di festeggiare il proprio compleanno insieme ai compagni di scuola e agli amichetti (per partecipare e avere maggiori informazioni http://www.boingtv.it). Era il 20 novembre del 2004 quando Boing, nato dalla joint-venture tra RTI Mediaset e Turner Broadcasting System Italia, alle ore 20.00, nella Giornata Internazionale dell’infanzia, si accendeva al numero 40 del digitale terrestre il primo canale free della tv italiana dedicato ai bambini e ai ragazzi. Da allora in canale, il primo gratuito per ragazzi sul digitale terrestre, è cresciuto conquistando bambini e ragazzi. “Il canale si è imposto sin dalla sua nascita come un mix di cartoni animati – spiega a Today Pubblicità Italia Marco Rosi, Head of Channels di Turner Broadcasting System Italia e Africa – e col tempo si è evoluto al fianco del suo pubblico arricchendo i contenuti con telefilm, documentari e produzioni originali italiane. I bambini non solo dei semplici spettatori. Cerchiamo di coinvolgerli a 360° in tutte le attività del brand. Non ci stanchiamo mai di ascoltare il nostro pubblico. Con loro abbiamo un dialogo diretto che ci permette attraverso la tv, il web e le iniziative speciali di costruire un intenso rapporto privilegiato e costruire lo sviluppo di nuovi tv brand”. In occasione del 10° anniversario del canale, arriva in esclusiva prima tv su Boing una nuova magica amica: Emma una strega da favola, remake della telenovela latinoamericana di successo Grachi, segue la vita di Emma Alonso (Paola Andino), una spensierata e allegra ragazza di quattordici anni che si è appena trasferita a Miami insieme al padre, Francisco Alonso (René Lavan), con cui ha un ottimo rapporto. Lo show arriva in anteprima oggi, 20 novembre, alle 21.10 e, a seguire, dal 24 novembre tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle 21.10.

Da aprile arriva in esclusiva sul canale Lupin, la nuova serie girata in Italia

Inoltre “la prossima settimana – continua Rosi – i protagonisti di Chica Vampiro, che conta 200 mila utenti su Facebook, chatteranno in diretta con il pubblico. In aprile  su Boing arriva in esclusiva la nuova serie di Lupin completamente girata in Italia”. Boing si conferma il 1° canale più visto dell’intera televisione italiana sul target kids. In particolare nel 2014 Boing ha raggiunto una SHR sugli individui dell’1,2% e 8,2% sul target kids. Nel 2011 Boing ha lanciato Cartoonito (46 del dtt), il canale prescolare che ha raggiunto subito posizioni di leadership, entrando nella top list dei canali kids italiani e raggiungendo oggi una SHR sugli individui dell’1% e di circa il 5% sui kids. “Tra gennaio e settembre il canale ha registrato un incremento degli investimenti del 50% – sottolinea Giovanni Parenti (nella foto), vp & general manager di Turner Broadcasting –. Oggi il 40% della raccolta adv arriva da investitori che non necessariamente appartengono al mondo kids come abbigliamento e alimentari. Nel futuro contiamo di incrementare, intercettando le mamme che pesano sulle decisioni all’interno della famiglia, altre categorie merceologiche: banche, assicurazioni e automobili”. Crescono anche i clienti sulle iniziative speciali, infatti “solo nella prima parte dell’anno gli investimenti sono cresciuti del 50% rispetto l’anno passato. I progetti costruiti ad hoc per i clienti, che valgono il 10% del fatturato e in crescita del 60%. L’appropriata e variegata scelta di prodotti e le ottime performance di ascolto di Boing  – conclude Parenti – hanno fatto registrare nella prima parte dell’anno una crescita della raccolta pubblicitaria del 30% rispetto al 2013. E per fine anno ci aspettiamo una crescita a doppia cifra. I nostri inserzionisti grazie a un pubblico sempre più familiare, si sono ampliati”. A gestire la raccolta adv dei canali è Publitalia, mentre l’online è seguito da Mediamond.

                                                                                                                                                                Fiorella Cipolletta