American Express celebra 10 anni al fianco del Teatro alla Scala

14 novembre 2014

In comunicazione si spinge sui co-brand. Nel 2014 budget consumer da 10 mln di euro

American Express e il Teatro alla Scala hanno celebrato il primo decennale di collaborazione annunciando, in occasione di una conferenza stampa che si è tenuta ieri a Milano, la partnership per il Concerto di Natale in programma il 21 dicembre 2014 per la direzione di Philippe Jordan e del concerto di Josè Carreras, che si terrà il 30 luglio 2015 in occasione dell’Esposizione Universale. Due appuntamenti di straordinaria rilevanza per il capoluogo lombardo e che confermano l’impegno della società di servizi a sostegno degli eventi culturali e artistici di maggior valore, affiancando autorevoli istituzioni pubbliche e private. Tra queste il Teatro alla Scala che rappresenta un’icona dell’espressione artistica e musicale italiana nel mondo. “Quella con la Scala – ha dichiarato Melissa Peretti, Vice President, Head of Proprietary Card Services Italy di American Express – è la partnership più longeva e felice col mondo della cultura che abbiamo in Italia. Il Teatro è anche la casa di molti titolari delle nostre carte”.

Un autentico territorio di relazione con i propri clienti: grazie alla collaborazione con la prestigiosa istituzione culturale meneghina, migliaia di titolari italiani e internazionali delle carte premium di American Express hanno avuto il privilegio di partecipare in modo esclusivo a molti appuntamenti tradizionali della stagione scaligera. Il decimo anno di questa collaborazione coincide anche con i dieci anni dell’ingresso in Italia del servizio Centurion, che rappresenta l’esclusività del mondo American Express. “In questi dieci anni abbiamo investito in questa importante partnership fra i 3,5 e i 4 milioni di euro”, ha sottolineato  Peretti. Il tradizionale Concerto di Natale, evento introdotto nel cartellone scaligero da Riccardo Muti nel 1996 e da allora affidato alle bacchette più prestigiose tra le quali spiccano il Direttore Musicale Daniel Barenboim e il futuro Direttore Musicale Riccardo Chailly, sarà trasmesso su Rai 1 il 24 dicembre. La trasmissione sarà arricchita da un collegamento con il Concerto di Natale dalla cappella ’’Astro del ciel’ di Obernsdorf (Austria) con il tenore Rolando Villazón e il Coro di Bambini del Festival di Salisburgo. Il sostegno alla cultura rappresenta un pilastro nelle strategie di Amex che nel mondo sta contribuendo al restauro di oltre 150 siti in 70 Paesi. Spostando il focus sulla comunicazione, invece, le energie del gruppo nel 2014 si sono focalizzate sui co-brand, in particolare la storica partnership con Alitalia e le più recenti siglate con Italo Treno e Payback.

“Nel 2014 – ha ricordato Melissa Peretti – i nostri investimenti per campagne e azioni rivolte al target consumer si sono attestati intorno ai 10 milioni di euro, con una tenuta rispetto all’anno precendente. Sempre più forte è l’attenzione ai media digitali: con l’operazione realizzata con Italo abbiamo destinato all’online fra il 30 e 40% del budget, in linea con i nostri standard a livello mondiale”. Ricordiamo che i partner di  American Express sono Ogilvy per la creatività, Mindshare per i servizi media e Havas Pr per le media relation.

Andrea Crocioni