Widiba debutta in tv con Dude ironizzando sugli spot delle banche

14 novembre 2014

Domenica 16 novembre debutta ufficialmente in tv Widiba, la nuova banca diretta del Gruppo Montepaschi di Siena le cui operazioni online hanno preso il via il 18 settembre.

Dopo alcuni annunci stampa usciti nelle scorse settimane, la pianificazione prevede ora reti Rai, Mediaset, La7 e Sky con diversi formai (60”, 45”, 30” e 15”) fino al 29 novembre, con un flight successivo dal 7 al 13 dicembre. Andrea Cardamone, ceo di Widiba, racconta così il brief di partenza del progetto: “Ci vuole coraggio a urlare al mercato il lancio di una nuova banca in un mercato molto sotto pressione, in particolare all’interno di un gruppo che negli ultimi mesi ha avuto un vissuto non facile. Innanzitutto non volevamo cadere nella ‘trappola’ della tecnologia, perché per noi è una cosa ormai scontata e normale. Volevamo spiegare che intendiamo fare banca in modo diverso, ma che siamo comunque una banca. E per farlo abbiamo scelto la strada dell’ironia”. Lo spot mostra un uomo che scopre Widiba e una voce fuori campo lo invita a festeggiare in diversi modi (compreso tuffarsi vestito in mare o ballare in mezzo alla strada), in una vera e propria parodia delle pubblicità di banche. Il finale lo riporta alla concretezza di Widiba, con il payoff ‘No ordinary bank’. La creatività è firmata dall’agenzia Dude, con la direzione creativa di Livio Basoli e Lorenzo Picchiotti; account director è Lorenza Patella, executive producer Ivan Merlo. La regia è di Rodrigo Valdes. Vittoria La Porta, responsabile branding di Widiba, aggiunge: “A supporto della pianificazione tabellare sono state previste telepromozioni su La7 e Rai, in cui ci saranno dei piccoli focus sulla promozione finanziaria. Su La7 coinvolgeremo i programmi di punta: Crozza nel Paese delle Meraviglie, Bersaglio Mobile e L’Aria che tira; sulla Rai invece saremo all’interno di Che tempo che fa”. Il direttore comunicazione Emilo Martano aggiunge: “Oltre ad alcuni annunci stampa tra novembre e dicembre, la campagna sarà anche online, con il doppio obiettivo di stimolare l’awareness e di acquisire nuovi utenti”. La parte digital è a cura di Simple Agency. Tutta la campagna è pianificata internamente.

Laura Buraschi