Casiraghi greco& rafforza la parte web con l’acquisto di Dandelio

12 novembre 2014

Fatturato  a+30% nel 2014, triplicato l’amministrato media

 

Casiraghi greco& ha acquisito Dandelio Industrie Creative, agenzia digital solida, con una storia sempre in crescita che parte dal 2003: un passo che consente alla sigla guidata da Cesare Casiraghi (nella foto) di agire a 360°.

Come si legge da una nota stampa, la fortuna di Casiraghi greco& è di avere case history che parlano da sole, come la zucca per lanciare Conto Arancio di Ing Direct o le cover di CheBanca! che hanno creato un genere poi copiato.

Nel 2014 l’agenzia ha lanciato Pittarosso, partendo da zero, dalla creazione del marchio fino alla campagna, con risultati importanti: 85% di brand awareness dopo solo un mese di programmazione. Risultati notevoli anche con Illumia, sempre seguendo il processo completo dalla creazione del logo, alla campagna, alla pianificazione media.

Il fatturato d’agenzia quest’anno ha registrato +30% sul fatturato d’agenzia, grazie al new business con l’entrata in portfolio di clienti nuovi tra cui Alleanza Assicurazioni, Doctor Glass del Gruppo Belron, Reda per il marchio Rewoolution, Mavala, e altri di cui l’agenzia preferisce ancora non rivelare.

Altro reparto importante è quello del media, diretto dal socio Gianfranco Riccio, che si occupa della pianificazione di  Stihl, Banca Sistema, Cosmo Pharmaceuticals, Extrabanca, Fedeli, Fondazione Veronesi, Illumia, Osama, Pittarosso, Snam, triplicando l’amministrato media sul 2013. Sono pianificati tutti i mezzi classici: tv, pari al 70% dell’amministrato, radio, stampa, affissione.

“Casiraghi greco& è un’agenzia a tutto tondo, per molti dei nostri clienti curiamo dal punto vendita fino all’acquisto degli spazi, senza intermediari, con una sinergia d’intenti che è possibile solo in questo modo. E siamo italiani al 100%: gli unici a cui dobbiamo mostrare i risultati sono i nostri clienti. Ci mancava una struttura digital all’altezza per rispondere appieno alle richieste di un mercato in continua evoluzione. Dopo più di un anno di ricerche e di prove varie con strutture diverse, abbiamo trovato quella, secondo noi, più allineata con le nostre esigenze di concretezza ed efficienza. Abbiamo avuto anche la fortuna di poter allargare i nostri uffici senza doverci trasferire. Per cui la Dandelio adesso è con noi in via Castelfidardo 7”, ha commentato Casiraghi.