Dal 17 novembre la nuova Gazzetta dello Sport. Nel 2015 on air Gazzetta Tv

6 novembre 2014

Rcs celebra l’evento con grandi campioni, una mostra, e la consegna del premio ‘Giacinto Facchetti – Il bello del calcio’ a Francesco Totti. Tbwa firma la campagna stampa, radio e affissione

Dal 17 novembre i lettori troveranno in edicola La Gazzetta dello Sport completamente rinnovata e pensata per rispondere al meglio, e con la qualità che contraddistingue la rosea, alle nuove abitudini di lettura: più contenuti esclusivi, più analisi e più approfondimenti, con la passione di sempre. Per celebrare l’evento, lo stesso giorno, La Gazzetta dello Sport apre le sue porte a sportivi e lettori. La giornata si apre con la consegna del premio ‘Giacinto Facchetti – Il bello del calcio’ a Francesco Totti, per poi continuare con la proclamazione della prima pagina de La Gazzetta dello Sport più bella di sempre votata dai lettori e scelta da una giuria di qualità. E una selezione di prime pagine sarà esposta insieme ai memorabilia più significativi di tutti gli sport in una mostra aperta al pubblico. Alcuni dei cimeli saranno poi messi all’asta su charitystars.gazzetta.it e il ricavato devoluto alla Fondazione Candido Cannavò. Oltre alla mostra e al meet&greet con gli sportivi, nella giornata del 17 alcuni lettori avranno l’opportunità di entrare nel cuore della Gazzetta e visitare la redazione. Per prepararsi alle emozioni di domani, La Gazzetta dello Sport ha riproposto le sue più belle prime pagine e coinvolto i lettori in una votazione che ora entra nel vivo attraverso il concorso Emozioni in prima pagina lanciato il 27 ottobre e che ha raccolto già oltre 35.000 voti. Le 20 prime pagine selezionate nella prima fase di votazione si sfidano dal 6 novembre in 10 scontri a eliminazione diretta diventando protagoniste anche del giornale cartaceo: ogni giorno due pagine tutte da collezionare verranno ripubblicate al centro della ‘rosea’ fino alla proclamazione della vincitrice il 17 novembre, giorno in cui verranno ripubblicate le 10 finaliste.

Il lancio della nuova Gazzetta è sostenuto da una campagna di comunicazione firmata da Tbwa\Italia, declinata sulle testate del gruppo, radio e affissioni. La campagna stampa è multi soggetto ed è ispirata alla tecnica dello ‘strappo’: i titoli originali della Gazzetta dello Sport sono artisticamente utilizzati per comporre annunci che parlano dei futuri cambiamenti della testata. A comporre il messaggio di ogni annuncio sono i titoli più famosi e memorabili delle prime pagine del quotidiano. Inoltre da oggi partirà una campagna di street advertising, creata da Jungle, è realizzata grazie all’utilizzo di due tecniche differenti, entrambe completamente sostenibili: le prime pagine Gazzetta verranno impresse sui marciapiedi mediante reverse graffiti ottenuti ripulendo la pavimentazione con un getto d’acqua calda ad alta pressione o attraverso la tecnica dei green graffiti painted servendosi di una speciale pittura alimentare a base di cellulosa e scarti di yogurt priva di prodotti chimici e completamente naturale. Il sito emozioni.gazzetta.it e la web app sono stati ideati e realizzati da DGTMedia, digital unit di Italia Brand Group.

Obiettivo sfidare Rai, di Mediaset Sky e Sportitalia
Rcs investe 60 milioni per Gazzetta Tv
L’obiettivo dichiarato è sfidare la consolidata presenza sull’etere della Rai, di Mediaset sul digitale a pagamento, di Sky sul satellite e anche della rinata Sportitalia. Come si legge su MF, Rcs è pronta a investire 60 milioni di euro nei prossimi 5 anni: 8-9 milioni per i primi due anni di lancio del progetto Gazzetta Tv e 15 milioni annui per il triennio successivo. Il debutto di Gazzetta Tv, previsto per inizio anno sul canale 59, vede impegnati Francesco Carione (direttore della business unit della Gazzetta dello Sport), il direttore del quotidiano sportivo Andrea Monti e il responsabile editoriale del canale, Claudio Arrigoni. La redazione di Gazzetta Tv sarà composta da 12 giornalisti, assunti con contratti a tempo determinato. La nuova emittente sarà gestita dalla Digital Factory, controllata di Digicast, nella quale dovrebbero entrare alcuni partner commerciali e industriali come il gruppo De Agostini che al momento gestisce il canale di poker proprio sul tasto 59 e sul multiplex gestito da Persidera, la joint venture tra T.I.Media il Gruppo L’Espresso.