Poste Italiane, un altro anno con Carat

4 novembre 2014

La società ha deciso di posticipare la gara media per concentrarsi sul piano strategico 2015. La creatività resta appannaggio di Y&R e McCann

 

La sua pubblicazione era attesa da diversi mesi, ma secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, è slittata la gara media di Poste Italiane, società di servizi che si occupa della gestione del servizio postale in Italia.

L’incarico resta quindi prolungato per un altro anno all’incumbent Carat, centrale media di Aegis Dentsu Network.

Poste Italiane, contattata dalla nostra testata, ha confermato la notizia, dichiarando di “aver posticipato la gara per il partner media, perché attualmente concentrata sulla definizione del budget e sul piano strategico e di comunicazione per il 2015”.

Risale invece al 2012 la conclusione della gara creativa con l’assegnazione di due lotti della durata di tre anni: a Y&R il budget per Banco Poste e a McCann l’incarico per la strategia e la campagna istituzionale del Gruppo Poste Italiane (leggi notizia).