RBM lancia TuttaSalute! con il rap di Dylan Magon

9 ottobre 2014

L’assicurazione arriva a ritmo di rap. E’ l’originale scelta di RBM Salute che ieri a Milano, in occasione della IV Edizione del Welfare Day, ha lanciato TuttaSalute!online, polizza salute individuale che assicura tutte le prestazioni sanitarie direttamente sul web a partire da poco più di un euro al giorno. Per l’occasione il gruppo che opera nel campo delle assicurazioni sanitarie integrative ha deciso di affidarsi al volto, ma soprattutto alla voce, di Dylan Magon, talento hip hop esploso nel corso dell’ultima edizione del show televisivo The Voice of Italy. “Abbiamo scelto un testimonial di rottura rispetto al tradizionalismo del mondo assicurativo – ha dichiarato Marco Vecchietti, Consigliere Delegato di RBM Salute, a margine della conferenza di presentazione -. Con questa operazione vogliamo intercettare un target trasversale che va dai 25 ai 55 anni. Ma soprattutto, prima ancora di promuovere il nostro prodotto, vogliamo raccontare il bisogno di sanità integrativa in Italia, un mercato che su questo fronte è molto indietro rispetto ad altre realtà europee. Addirittura il 40% in meno rispetto alla media dell’Europa a 27”.

Da qui l’idea di realizzare una campagna integrata che si muove fra carta, cinema, radio e web. Per l’occasione Dylan Magon ha lanciato il brano ‘Rap salute’ ed è stato trasformato in un cartoon, grazie al supporto della casa di produzione fiorentina Stranemani. Il cartone animato ‘Cap Salute’ dal 16 ottobre sarà proiettato in tutte le sale del circuito cinematografico Uci Cinemas. “Intanto – ha proseguito Vecchietti – siamo on air con sei soggetti radiofonici focalizzati su quattro tipologie di assicurato. La campagna, firmata in questo caso dall’agenzia Zampediverse, prevede la nostra prsenza anche in affissione nelle principali città italiane e su stampa quotidiana. La comunicazione ruota intorno al claim ‘Tutta la salute di cui hai bisogno’. Il video ‘Cap Salute’, oltre che nei cinema, sarà online su YouTube, sul sito della compagnia e naturalmente utilizzeremo i nostri canali social a sostegno dell’iniziativa di comunicazione che ha previsto per noi un investimento di qualche milione di euro. La pianificazione è stata curata internamente”.

Andrea Crocioni