Facebook annuncia ufficialmente il lancio della nuova piattaforma adv Atlas

29 settembre 2014

Raggiungere le persone su più dispositivi e colmare il gap esistente fra le impression online e gli acquisti offline. È con questo obiettivo che Facebook annuncia oggi ufficialmente il lancio di Atlas. “Le persone, mai come ora, trascorrono sempre più tempo su più dispositivi – spiega la società fondata da Mark Zuckerberg (nella foto) -. Questo cambiamento del comportamento di consumo ha un profondo impatto sul percorso di acquisto delle persone, sia online sia negli store e la tecnologia oggi a disposizione per l’ad serving e il measurement – i cookie – non è efficace se utilizzata da sola. I cookie infatti non funzionano sui dispositivi mobili, il loro livello di targeting demografico è sempre meno accurato e non sono in grado di misurare con precisione gli acquisti attraverso browser e dispositivi diversi o offline”.

Atlas offre strumenti per il marketing basato sulle persone, aiutando i brand a raggiungere i consumatori reali su più dispositivi, piattaforme e attraverso editori differenti. Facendo questo, i marketer possono risolvere problemi legati all’utilizzo di più dispositivi attraverso nuovi strumenti di targeting, serving e misurazione. Atlas può connettere le campagne online alle vendite offline reali, provando come le campagne digitali abbiano un impatto reale sulla reach e le vendite. “La piattaforma – continua l’azienda di Menlo Park – è stata rinnovata completamente utilizzando un nuovo codice, con un’interfaccia utente progettata per i media planner e i trafficker più occupati. Gli strumenti per il targeting e la misurazione sono integrati, mentre il marketing cross-device è reso più semplice, grazie a nuove modalità di valutazione delle performance media incentrate sulle persone per il reporting e la misurazione. Queste informazioni favoriscono l’ottimizzazione del processo decisionale e incrementano l’efficacia del budget media”.

Omnicom, il primo gruppo ad aver siglato una partnership con Atlas per l’ad serving e il measurement, lavorerà insieme ad Atlas per sviluppare soluzioni integrate e automatizzate per i clienti Omnicom. “Stiamo inoltre per accogliere un gruppo di partner chiave che porteranno la misurazione basata delle persone su più canali e piattaforme con integrazioni senza soluzione di continuità – conclude il social network -. Ad esempio, Instagram – come editore – con Atlas avrà la possibilità di misurare e verificare le impressions delle ad. Per gli inserzionisti Atlas che già eseguono campagne attraverso Instagram, gli annunci Instagram saranno inclusi nel report Atlas”.