Roadshow, social e 5 spot per l’autunno di Playmobil

18 settembre 2014

Era il 1974 l’anno in cui Hans Beck, artigiano e modellista, inventò i Playmobil. Dopo 40 anni, la linea di giocattoli parte alla conquista dei figli dei primi ‘giocatori’ e lo fa anche in Italia con un importante piano di comunicazione. Come spiega a Today Pubblicità Italia Luca Di Puorto, responsabile marketing Playmobil, da quando, nel maggio 2013, è nata la filiale italiana (prima il prodotto era commercializzato attraverso un distributore) le vendite sono aumentate: “Nel 2013 il fatturato di Playmobil in Italia è cresciuto del 38% e anche per il 2014 abbiamo obiettivi importanti. Si tratta di un brand che va costruito un po’ alla volta e stiamo lavorando per farlo. Gli investimenti di quest’anno saranno quindi superiori rispetto all’anno precedente”. La pianificazione sarà sia above sia below the line. Si parte con 5 spot on air dal 5 ottobre sui canali kids dedicati a Vigili del fuoco, Polizia, Clinica veterinaria, Castello e Dragoni asiatici. Gli spot sono prodotti da Mark Tv e pianificati da Mec. Nello stesso periodo parte anche un importante roadshow, che porterà il brand nei centri commerciali di dieci città con aree gioco dedicate e che prevede una tappa a G come Giocare, l’evento organizzato da Assogiocattoli dal 21 al 23 novembre presso FieraMilanoCity. Inoltre sta per andare online “la nostra nuova pagina Facebook – sottolinea Di Puorto – molto importante perché è in linea con il nostro obiettivo di essere presente nella vita di tutti i giorni del nostro pubblico di riferimento, partendo proprio dal coinvolgimento dei genitori che negli anni 80 hanno giocavano con Playmobil”.