Triboo Media acquisisce la maggioranza di MediaPrime

16 settembre 2014

Grazie all’operazione, la società rafforza la propria presenza sul target femminile con Roba da Donne

Triboo Media, quotata sul mercato AIM Italia, ha reso noto di aver acquisito il 51% della start-up MediaPrime, una media company che vanta attività editoriali con un posizionamento di leadership sul target femminile attraverso la community di Facebook Roba da Donne. MediaPrime nata nel 2010 è riuscita in pochi anni a operare in maniera distintiva nel mercato della comunicazione digitale. Nel 2013 la società ha fatturato 291 mila euro, in crescita di oltre l’80% rispetto ai 157 mila euro del 2012. L’azienda vanta tra i suoi asset principali Roba da Donne, la community femminile italiana più seguita su Facebook, che raggiunge oltre 1 milione di utenti al mese, con 6 milioni di pagine visualizzate, e la cui  fanpage ha di recente superato 1 milione e mezzo di follower (fonte dati: Facebook). Si tratta di un vero e proprio Social Magazine, con una linea editoriale che spazia dall’informazione all’intrattenimento, puntando sullo stretto legame con l’attualità e con i temi del momento di interesse per l’universo femminile. “Oggi il pubblico femminile è a tutti gli effetti uno dei principali elementi di traino della spesa pubblicitaria su Internet, nonché la categoria verso cui le grandi multinazionali dei beni di consumo guardano con maggior interesse- ha commentato Alberto Zilli (nella foto), ad di Triboo Media -. MediaPrime è una start-up dagli ampi margini di sviluppo, che è già in grado di presidiare in modo pervasivo il target femminile grazie alla sua property editoriale, oltre ad avere un know-how unico nel settore nella gestione delle campagne di social media marketing e di social media branding. Siamo convinti che questa operazione ci permetterà di creare sinergie vincenti sul pubblico donna e di sviluppare campagne di comunicazione online sempre più innovative e coinvolgenti”.

“Dopo l’acquisizione del Gruppo HTML, annunciata a soli tre mesi dalla quotazione in Borsa, con l’operazione MediaPrime intendiamo dare seguito alla nostra strategia volta sia al rafforzamento del posizionamento competitivo nel settore editoria-publishing, sia alla diversificazione dell’offerta commerciale nel web advertising”, ha dichiarato Giulio Corno, presidente di Triboo Media.

“L’ingresso nel Gruppo Triboo Media ci consentirà di valorizzare al meglio e di espandere le enormi potenzialità che il nostro brand Roba da Donne ha dimostrato in soli tre anni di presenza sul mercato”, ha dichiarato Enrico Ballerini, che insieme a Marco Palermo ha fondato MediaPrime. “Faremo leva sulla tecnologia di nuova generazione che ha permesso a Triboo Media di imporsi come uno dei player principali nel settore dell’advertising digitale per offrire alle aziende strategie di comunicazione sempre più innovative ed efficaci”.