Per Italiaonline ‘esordio’ in 4K con Ovni e The Family

15 settembre 2014

E’ on air da domenica la nuova campagna pubblicitaria di Italiaonline, una novità assoluta nel panorama della produzione televisiva nazionale, trattandosi del primo spot televisivo in Italia girato in 4K, la tecnologia che offre un’altissima definizione delle immagini e dei colori e che conferisce al film un’atmosfera cinematografica e riprese di grande impatto visivo. La creatività, ideata da Ovni e prodotta da The Family, è improntata sulla narrazione dell’esistenza in Italia di una grande eccellenza italiana ‘non convenzionale’. Il commercial si apre, infatti, con un susseguirsi di immagini evocative del Made in Italy, che rendono il nostro Paese unico e amato in tutto il mondo: dal cibo alla moda, dal design al turismo. Ma, come suggerito nel film, in Italia, oltre a questo, c’è anche un’eccellenza tecnologica e digitale: Italiaonline, la prima internet company italiana che, con i portali Libero e Virgilio, i suoi canali verticali, e la mail più diffusa nel Paese, raggiunge oltre il 50% degli italiani in rete.

Nata digitale, come suggerisce la maglia indossata dal bambino protagonista del film, Italiaonline abbraccia il futuro del Paese e non smette mai di innovare. Proprio lo spirito pionieristico e innovatore della società si riflette nella scelta di utilizzare, per la prima volta in Italia, lo standard 4K per la realizzazione dello spot, che offre una definizione di immagine che consente di valorizzare ogni piccolo dettaglio. Grazie a una risoluzione orizzontale di circa 4.000 pixel, quattro volte maggiore rispetto allo standard di 1.080 pixel di un Full Hd, la tecnologia 4K è infatti in grado di offrire la migliore visibilità e velocità di riproduzione su grandi formati, migliorando l’esperienza visiva dello spettatore. La pianificazione prevede passaggi su La7, Canale5, Class CNBC, Class TV, Sky Sport 24, Sky Atlantic, Sky Atlantic + 1, Sky TG24, Sky TG24 Primo Piano, Sky TG24 Eventi, Sky TG24 Rassegne e Sky Meteo 24. Al progetto ha lavorato un team creativo composto dai direttori creativi Anna Montefusco e Marco Leva e dall’art Federica Tamburi.