Gruppo DigiTouch acquisisce il 100% di Performedia

9 settembre 2014

Nasce in Italia un player indipendente nel digital advertising e nello sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche

 

Per mantenere la propria competitività su un mercato in rapida evoluzione come quello dell’advertising digitale, il Gruppo DigiTouch, presente dal 2007, ha ampliato la propria struttura integrando al suo interno Performedia e posizionandosi come primo gruppo digitale indipendente italiano.

Due i pilastri: DigiMob, la concessionaria mobile e new media del gruppo, e Performedia, l’agenzia media leader nel web performance marketing.

“L’ampliamento del gruppo ci consente di potenziare la nostra posizione sul mercato – spiega Paolo Mardegan, managing director del Gruppo DigiTouch -. La forte specializzazione di Performedia fa guadagnare al gruppo un’elevata expertise anche nell’ambito del web performance marketing e contribuisce all’affermazione del gruppo come leader in Italia nell’advertising digitale cross-device e multi-channel”.

“L’integrazione nel Gruppo DigiTouch segna un passo importante nella storia della nostra agenzia – afferma Matteo Antonelli, ceo di Performedia -. Crediamo sia una sinergia vincente che ci consentirà di crescere rapidamente e di implementare l’allargamento dell’offerta a tutta la comunicazione, comprensiva di mobile, off-line e relazioni pubbliche, potendo così soddisfare le esigenze di communication strategy espresse da molti brand nostri clienti”.

E’ iniziata in questi giorni l’integrazione a livello operativo di Performedia nel Gruppo DigiTouch e sarà completata a inizio 2015, quando tutto il know-how, le risorse tecnologiche e il portfolio clienti saranno messi a fattor comune. “Sono felice di vedere Performedia, società che ho creato e visto crescere in questi anni confluire in una realtà così importante come il Gruppo DigiTouch e dare vita così al primo gruppo indipendente nel digital advertising» dichiara Roberto Silva Coronel, founder e ceo di Marketing Multimedia.

“L’ambizione del gruppo, che si differenzia sul mercato anche perché è 100% made in Italy, è di crescere ulteriormente, investendo nello sviluppo di tecnologie innovative legate alla gestione dati, diversificando l’offerta commerciale con l’introduzione di nuovi prodotti mobile e valutando opzioni addizionali di raccolta capitali per accelerare lo sviluppo”, afferma Simone Ranucci Brandimarte, presidente del Gruppo DigiTouch.